Manifesti dal passato, Crotone e la Prima Guerra Mondiale in mostra - VIDEO

E' stata inaugurata nel capoluogo crotonese, a cento anni dalla conclusione, una esposizione sulla Grande Guerra, che propone alcuni documenti dell'archivio storico pitagorico

8
di Giuseppe Laratta
20 aprile 2018
14:07

E' stata inaugurata, presso la Casa della Cultura, la mostra “Manifesti dal passato – Crotone e la Grande Guerra” promossa dall'assessorato comunale alla Cultura, dall'Istituto per la storia del Risorgimento Italiano Comitato di Crotone e dall'Istituto calabrese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea. Un evento che si inserisce nelle celebrazioni del centenario dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale e che offre una pagina di storia particolarmente significativa di come la città di Crotone ha vissuto quegli anni. Il teatro di guerra non era poi così lontano ed anche Crotone ha partecipato, anche con un tributo di uomini, al primo grande conflitto mondiale. Si tratta di venticinque manifesti originali che vanno dal 1912 al 1928, e che raccontano di una Crotone, allora ancora “Cotrone” che viveva, con apprensione e partecipazione, l’andamento della Guerra.

 


Un percorso nella storia attraverso i manifesti e la documentazione conservata nell'archivio storico del Comune e che riportano al clima di quegli anni curata da Christian Palmieri, presidente dell'Istituto per la storia del Risorgimento Italiano Comitato di Crotone. Alla inaugurazione, presenti il sindaco Ugo Pugliese, la vice sindaco Antonella Cosentino, l'assessore Caterina Caccavari, la consigliera regionale Flora Sculco, il procuratore della Repubblica Giuseppe Capoccia, autorità civili e militari. Presente anche Giuseppe Ferraro, dottore di ricerca presso l’Università di San Marino, e autore del libro “Dalle trincee alle retrovie. I molti fronti della Grande guerra”, presentato in questa occasione.

Una mostra che ha anche un'altra valenza: il recupero a palazzo delle esposizioni della Casa della Cultura che riprende il suo ruolo centrale di polo culturale. Un lavoro frutto di lavoro certosino di ricerca e di valorizzazione dei materiali storico-documentali compiuto negli anni passati dal personale dell’Archivio storico e della Biblioteca comunale. La mostra ha, tra l'altro, ottenuto la concessione del logo ufficiale dei festeggiamenti del Centenario della Grande Guerra; l’iniziativa, infatti è inserita nel programma ufficiale delle commemorazioni a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top