Pari diritti fra i sessi: Lamezia adotta la Carta dei Diritti della Bambina - VIDEO

Un documento che si ispira alla Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia quella appena approvata dal Comune su proposta della Fidapa

2
di Tiziana Bagnato
10 aprile 2018
13:57

Nove articoli che tutelano la bambina sin dalla nascita. Nove articoli ispirati alla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia del 1989 che su proposta della Fidapa di Lamezia Terme sono stati accolti dalla commissione straordinaria del Comune di Lamezia Terme.

 


La Carta dei Diritti della Bambina è stata presentata questa mattina nell’auditorium dell’istituto comprensivo Perri – Pitagora, dal Referente di Sezione della Fidapa, Maria Letizia La Scala, la Presidente locale Enza Galati, quella Distrettuale Giusy Porchia e dal Commissario Straordinario Maria Grazia Colosimo. Ad intervenire anche la Componente Distrettuale del Gruppo di Lavoro "Carta dei Diritti della Bambina" Patrizia Pelle e la dirigente scolastica Teresa Bevilacqua.

 


La Carta non ha la pretesa di essere vincolante, si tratta di un'enunciazione di principi di valore morale e civile finalizzati a promuovere la parità sostanziale fra i sessi, la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini e il superamento degli stereotipi che limitano la libertà di pensiero e di azione in età adulta. L’obiettivo è quello di formare culturalmente a garantire il rispetto dei diritti umani e l'eliminazione di ogni forma di violenza e di discriminazione di genere.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top