L’evento

Locri, il soprano internazionale Carly Paoli inaugura un nuovo teatro all’aperto

VIDEO | Una serata importante ieri dove un numeroso pubblico ha assistito all’inaugurazione della struttura da 3500 posti a sedere. Grande emozione tra i cittadini e i rappresentanti delle istituzioni

58
di Tonino Raco
25 agosto 2022
22:00

A poche centinaia di metri dal parco archeologico di Locri, in località Moschetta, nasce un teatro all’aperto da 3500 posti a sedere. Un’infrastruttura di ispirazione greco-romana che nella serata di ieri è stata inaugurata di fronte alle autorità civili, militari e religiose e ad un grande pubblico, pronto a vivere una serata all’insegna della musica e della cultura. 

Il teatro è stato completato due anni fa dopo i lavori di costruzione avviati nel 2009, quando con deliberazione Giunta Municipale n°176 del 17 novembre 2009 veniva approvato il quadro economico relativo ai lavori di realizzazione di un teatro all’aperto per le rappresentazioni teatrali classiche in località Moschetta per un importo complessivo di €.1.200.000,00 su un terreno donato dalla famiglia Capogreco Paravati.


L’opera per essere ultimata richiedeva però alcuni interventi migliorativi volti alla sistemazione degli spazi esterni e delle viabilità di servizio, oltre che alla dotazione di attrezzature ed impianti finalizzati a rendere la struttura più accessibile ed in linea con le attuali misure di sicurezza e controllo nei locali di pubblico spettacolo. 

È stato quindi chiesto il contributo della Regione Calabria con a capo il presidente Roberto Occhiuto che, con apposita delibera, ha finanziato il completamento della struttura.

Ospite d’eccezione per il primo spettacolo nel nuovo teatro è stata una tra le soprano più importanti al mondo, la cantante Italo-britannica Carly Paoli accompagnata dalla Senocrito festival Orchestra diretta dal famoso direttore d’orchestra Gianluca Marcianò, anche lui, come la cantante, al suo debutto assoluto in Calabria. 

Poco più di 30 anni e già una carriera importante quella di Carly Paoli, dai duetti con Andrea Bocelli alle performance blasonate come quella davanti alla famiglia reale inglese, oltre ad essere scelta dal Vaticano in qualità di testimonial per l’inno ufficiale per il Giubileo della Misericordia di Papa Francesco che descrisse la sua voce come “la voce di un angelo”. 

«Questa è la mia prima volta in Calabria e.. wow! - ha commentato la cantante - Sono poche le volte in cui si può avere un’esperienza così bella visitando una terra per la prima volta. Già mi sono innamorata di questa terra. È una grande emozione esibirsi su questo palco con un pubblico bellissimo in luogo magico».

La serata ha visto un alternarsi di esibizioni di danza classica e contemporanea, di composizioni eseguite unicamente dall’orchestra e ovviamente dei brani virtuosamente interpretati dalla cantante Italo-britannica, che ha portato sul palco la lirica più classica, passando per “Turandot” e “Romeo e Giulietta”, così come le colonne sonore di alcuni film iconici del cinema internazionale.  «Ogni volta che canto spero di poter toccare il cuore di chi mi ascolta così come altri artisti hanno fatto con me».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top