Il ministero riconosce le opere del museo Bilotti: «Collezione d'interesse storico»

La firma del decreto arriva dopo l'invio della proposta istruttoria da parte del soprintendente Mario Pagano. Nel Mab i lavori di Dalì, De Chirico, Rotella, Consagra, Manzù, Greco e Sosno

99
di Redazione
26 ottobre 2019
12:16
"Grandi archeologi" di Giorgio De Chirico

Collezione di interesse storico ed artistico”: arriva un prestigioso riconoscimento per le 20 opere d’arte disposte lungo corso Mazzini, a Cosenza, che nell’insieme danno forma al Mab, il Museo all’aperto allestito con le donazioni dei mecenati cosentini Carlo ed Enzo Bilotti con opere di grandi maestri, quali il  “San Giorgio ed il Dragone” di Dalì, “I due archeologi” ed il “Il Grande metafisico” di Giorgio De Chirico, il “Lupo della Sila” dell’artista calabrese Mimmo Rotella ed altri lavori di Consagra, Manzù, Emilio Greco e Sasha Sosno.

 

L’importante risultato è stato certificato con un apposito decreto del Ministero per i beni e le attività culturali, che ha così accolto l’istanza del soprintendente Mario Pagano, il quale aveva inviato una proposta istruttoria accompagnata da una relazione analitica sulle sculture eseguite dagli artisti che rappresentano alcune delle diverse correnti artistiche del XX secolo.   

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio