Ortodossi di Calabria, alla scoperta dell’antico monastero di Bivongi

VIDEO | Il luogo sacro venne abbandonato nel 1662 per problemi sorti con pirati e briganti. I monaci si trasferirono a Stilo portando le reliquie dei loro santi. Questo e molto altro nell’ultima puntata di LaC Storie a cura del videoreporter Saverio Caracciolo

838
di Redazione
2 marzo 2020
15:53

Uno straordinario viaggio nella storia del monastero ortodosso di San Giovanni Theristis a Bivongi. L’edificio sacro venne costruito dal monaco Gerasimos Atulinos nella metà dell'XI secolo. La Basilica bizantino-normanna, invece, fu edificata nel XII secolo per volontà di Ruggero II. La struttura è a croce greca, come prevede la tradizione ortodossa.




Nel 1662 i monaci abbandonarono il monastero per problemi sorti con i pirati e i briganti e si trasferirono nel nuovo convento di Stilo dove furono traslate le reliquie dei santi teofori, Nicola, Ambrogio e Giovani Theristis. Nel 1994 divenne il primo monastero ortodosso riaperto in Italia. Dal 2007 sì trasformò in cenobio ed oggi vi risiede una stabile comunità monastica appartenente alla diocesi romena-ortodossa d'Italia. Tutto questo nella rubrica curata dal nostro videoreporter Saverio Caracciolo in onda su LaC Tv canale 19 dtt e in streaming su lactv.it. Replica alle ore 19.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio