Nel nome di Jole

Presentato il premio Santelli: «Con lei l’Italia ha conosciuto una Calabria piena di passione e orgoglio»

VIDEO | Assenti all'iniziativa le sorelle Roberta e Paola che però hanno fatto pervenire un messaggio: «Siamo felici che la presentazione di questo premio si svolga alla Cittadella regionale perché questo luogo è stato un luogo molto importante per lei»

129
di Luana  Costa
11 luglio 2022
14:30

A quasi due anni dalla scomparsa della compianta presidente della Regione Calabria Jole Santelli, questa mattina, alla Cittadella regionale, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del premio che prende il suo nome curato dal movimento culturale la "Calabria delle donne" e dell'associazione "Elice".

Quest'anno la prima edizione sarà dedicata alle "Donne di carta" scrittrici che hanno scritto sul mondo antico. L'evento di premiazione si terrà a Vibo Valentia il prossimo 16 luglio. All'evento ha partecipato anche il presidente Roberto Occhiuto: «Jole Santelli rappresenta un'esperienza indelebile per questa regione. È stata la prima presidente a cambiare il paradigma dell'amministrazione, a dimostrare che anche la Calabria può avere buoni amministratori, anche la Calabria si può presentare nella comunità nazionale senza complessi di inferiorità. E soprattutto è stata capace di iniziare una narrazione della Calabria sconosciuta al paese. La Calabria è stata sempre vista come esempio deteriore di amministrazione locale. Con Jole Santelli invece il paese ha invece conosciuto una Calabria piena di passione, di orgoglio, di amore che non si limita alla sola rivendicazione territoriale ma dimostra di avere capacità, coraggioso e determinazione».


Il presidente ha poi voluto ricordare alcuni momenti particolari: «Jole Santelli ha molto insistito affinché io entrassi in Forza Italia, questo lo ricordo. Fu lei a procurarmi il primo incontro con Silvio Berlusconi al quale nemmeno andai anche se lei insistette. La seconda volta andai e dimostrò molta generosità perché voleva aprire il partito a chi era già stato nel partito come me. Quindi le sono riconoscente per questo poi per la verità ho fatto il suo vice alla guida di Forza Italia per diversi anni ed è stata un'esperienza molto positiva sia per me che credo per Iole».

Il messaggio delle sorelle di Jole Santelli

Assenti alla iniziativa le sorelle, Roberta e Paola, che però hanno fatto pervenire un messaggio: «Siamo felici che la presentazione di questo premio si svolga alla Cittadella regionale perché questo luogo è stato un luogo molto importante per nostra sorella. Lei ha sempre lavorato qui per una Calabria dinamica è diversa da quella che spesso arriva all'immaginario collettivo. È stato fin dall'inizio un luogo di grande orgoglio. Ci dispiace non essere qui oggi e ci scusiamo tanto per questo. Ma sarebbe stato emotivamente doloroso, questo è ancora per noi il luogo del ricordo. Un ringraziamento particolare al presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, parte attiva sia del premio sia della conferenza stampa. Grazie per il suo sostegno e il suo appoggio a questa iniziativa. Rinnoviamo l’appuntamento al 16 per la memoria di una donna che credeva molto nella potenzialità della regione e della cultura di questa terra».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top