Progetto Accompagna-Menti: un supporto alle neo mamme calabresi

Anche durante il lockdown è proseguito, sia pure a distanza, il progetto promosso dalle associazioni PartecipaAzione Onlus e Mammachemamme orientato in particolare alla prevenzione della depressione post partum 

di Salvatore Bruno
19 giugno 2020
11:13

Il lockdown non ha interrotto le attività del gruppo AMA di auto mutuo aiuto Il cerchio delle donne nel quale è proseguita l'esperienza del progetto Accompagna-Menti, percorsi espressivi nel post-partum promosso dalle associazioni PartecipaAzione Onlus e MammacheMamme, a sostegno di dieci neo mamme calabresi con bimbi dai quattro agli otto mesi.

I genitori che fanno squadra

Giovani donne alle prese con la vita nuova che si schiude dopo la nascita di un figlio e con il pericolo di cadere nella depressione che in Italia colpisce il dieci percento delle neomamme. Un neonato genera cambiamenti di abitudini e stili di vita, è fonte di gioia e preoccupazione, ha bisogno di cure per le quali non sempre si è preparati. Così ogni mercoledì, nei mesi dell’emergenza Covid 19, con i servizi pediatrici interrotti, le genitrici hanno fatto squadra.

Le donne per le donne

«Il gruppo di auto mutuo aiuto - spiega la psicoterapeuta Erika Gallo, alla guida il gruppo- si basa sul sostegno reciproco tra donne che condividono l'esperienza della neo maternità. E' un gruppo alla pari, dove poter condividere esperienze, vissuti emotivi, in un processo di rispecchiamento e ascolto non giudicante, che risulta molto efficace nella promozione della salute e del benessere psicologico della madre e del bambino, così come ci viene indicato anche dall'Oms e dall'Unicef».

Temi delicati

«Un rituale, la presenza settimanale che è stata sorprendentemente efficace - continua la psicoterapeuta - tangibile il bisogno di condivisione e di ascolto con la conseguenza di scambio di esperienze e solidarietà tra le partecipanti. Tra i risultati ottenuti il rafforzamento delle competenze in merito alla salute del bambino e alla relazione madre-bambino. Affrontato anche l'argomento della delicata fase dello svezzamento».

Equipe affidabile

«Non abbiamo trascurato - conclude Erika Gallo- l’aspetto fisico delle neo mamme, il corpo che cambia e del quale è necessario prendersi cura, lavorando sull’acquisizione della consapevolezza di sé». A seguire il gruppo anche l’ostetrica Teresa Mastrota, la psicologa Caterina Coloca e l’operatrice olistica Deepa Marinari.

Ampio progetto

Si tratta del primo step di un progetto più ampio, unico in Calabria, sostenuto dalla Regione e destinato alle famiglie e al benessere psicologico nel post partum. Vittoria Paradiso, presidente di PartecipaAzione Onlus e Cecilia Gioia, presidente di Mammachemamme, associazioni promotrici del progetto ricordano che «attraverso i numeri telefonici 3453345154 e 3661178788 e l’indirizzo mail: infoaccompagnamenti@gmail.com, le neo mamme e i familiari avranno la possibilità di confrontarsi con gli specialisti».

Al via un nuovo percorso

Intanto il progetto Accompagna-Menti continua con un nuovo gruppo AMA che vede la partecipazione di ben 16 donne, reclutate nel periodo del lockdown.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio