Il concorso

Reggio Calabria, al via la 14esima edizione del Pentedattilo film festival

VIDEO | Il programma della competizione internazionale di cortometraggi, scandita da proiezioni e eventi, è stata presentata nella piazza d'Armi del parco Ecolandia di Arghillà

41
di Anna Foti
11 agosto 2022
23:00

Tutto pronto per la 14^ edizione del Pentedattilo Film festival. Dal 19 al 22 agosto prossimi, il meglio della cinematografia breve contemporanea tornerà ad animare il borgo incastonato tra le rocce a forma di cinque dita del Monte Calvario, nel comune reggino di Melito Porto Salvo, con la proiezione di 120 cortometraggi provenienti da tutto il mondo. Patrocinato dal comune di Melito Porto Salvo e dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, promosso e organizzato da Ram Film, in partnership con l'associazione Pro Pentedattilo e il parco Ecolandia, Pentedattilo Film festival è tra i 19 festival finanziati dalla Calabria Film Commission, nell’ambito del primo avviso pubblico della Regione per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive. La nuova edizione, dopo due anni di stop dovuti alla pandemia, si ripropone con nuovo slancio. Il suo ricco programma è stato presentato in conferenza stampa nella piazza d’Armi del parco Ecolandia, nel quartiere di Arghillà a Reggio Calabria.

Un Festival che ritorna a vivere

«Quest’anno il Festival ritorna a vivere. Siamo particolarmente felici di tornare al borgo e di farlo guardando al futuro con fiducia. Anche quest’anno sono stati tanti i cortometraggi pervenuti da tutto il mondo, tra i quali abbiamo selezionati i finalisti delle varie sezioni: Territorio in movimento, Comedy, Music Video, Animazione, Thriller alla quali quest’anno si aggiungono anche Quarantine short films, Showcase Calabria special screening e la sezione fuori concorso Climate Change Special Screening», ha spiegato Americo Melchionda che con Emanuele Milasi compone la direzione artistica del Festival e che unitamente alla direttrice di produzione Maria Milasi e alla sceneggiatrice Alessia Rotondo, ha selezionato i corti finalisti tra le 592 produzioni arrivate dai 56 paesi del mondo.


Cinema e valorizzazione del territorio

«Siamo orgogliosi di avere finanziato questo Festival ormai radicato sul territorio, con una storia e una tradizione consolidate e che proietta il suggestivo borgo di Pentedattilo e la Calabria tutta in uno scenario dal respiro internazionale. Un festival particolarmente ricco di appuntamenti di spessore in una location incantevole e affascinante, quale il borgo di Pentedattilo. Dunque una kermesse che non solo valorizza la cinematografia breve ma anche i bellissimi luoghi che arricchiscono la nostra regione. Un obiettivo, questo, al centro all’azione della Calabria film Commission», ha commentato Anton Giulio Grande, commissario straordinario della Calabria Film Commission.

L'impegno per il recupero del borgo di Pentedattilo

«Siamo un comune in dissesto finanziario, con un debito di 25 milioni di euro, e non abbiamo potuto offrire molto al Festival internazionale dei cortometraggi che ormai lega la sua storia al nostro territorio e al borgo di Pentedattilo, che da sempre emana fascino e storia. Siamo comunque vicini al Festival.  Il nostro impegno cercherà di andare nella direzione di intercettare risorse per recuperare il borgo stesso, ricostituirne la struttura urbana e risanare la situazione delle rocce che presentano delle fenditure da attenzionare. Saremo impegnati, dunque, affinché il borgo possa essere sempre meta di turisti e possa mantenere la visibilità a livello internazionale che ha conquistato nel tempo», ha sottolineato il sindaco di Melito Porto Salvo, Salvatore Orlando.

Le proiezioni, gli eventi e le anteprime

La conferenza stampa moderata dalla giornalista Oriana Schembari, è stata scandita dagli interventi del commissario Straordinario della Calabria Film Commission, Anton Giulio Grande, del sindaco di Melito Porto Salvo, Salvatore Orlando, dei direttori artistici del Festival, Americo Melchionda ed Emanuele Milasi, della direttrice di produzione Maria Milasi, del responsabile della comunicazione del parco Ecolandia, Marcello Spagnolo, e del cantautore e attore, Peppe Voltarelli, protagonista del concerto di apertura del Festival proprio al parco Ecolandia, a corollario di una delle tre anteprime delle proiezioni dei cortometraggi. Le altre due avranno luogo il 17 agosto nella cornice di Planteria Orto Urbano, sul lungomare di Locri, e il 18 agosto al parco archeologico dei Taureani di Palmi.

«Sono molto felice di aver aperto il Pentedattilo Film Festival. La mia musica è molto grata al cinema per le emozioni e le suggestioni che regala. Spero che questo rapporto tra la ricerca musicale e le immagini cinematografiche cresca nel tempo sempre di più», ha commentato il cantautore e attore, componente della giuria della sezione Music Video, Peppe Voltarelli.

Un festival che anche quest’anno intreccerà proiezioni con incontri culturali, presentazioni di libri e masterclass, rivolte ad attori e sceneggiatori, registi, a cura di Daniele Ciprì, Christian De Vita, Giacomo Triglia, Aldo Nove e Michele Caccamo. Una competizione tra le migliori espressioni della cinematografia breve contemporanea impreziosita dalle proiezioni di anteprime nazionali e produzioni originali. I cortometraggi vincitori saranno decretati da una giuria internazionale composta da Marino Guarnieri, Christian De Vita, Saleh Nass, Giacomo Triglia, Florian Deyle, Paolo Polimeni, Peppe Voltarelli e tanti altri autorevoli personalità nel campo della produzione, della sceneggiatura, della regia, della fotografia.

 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top