Eventi

Reggio Calabria, il Museo celebra i Bronzi con un ricco calendario estivo

VIDEO | Il direttore Carmelo Malacrino: «Tra le iniziative la mostra “Gli Eroi e la Magna Grecia” con reperti provenienti dai Campi Flegrei, dal museo nazionale di Napoli, da Paestum, Matera, Taranto, Sibari»

28
di Anna Foti
15 luglio 2022
21:35

«Un programma davvero ricco per celebrare l’anniversario dei Bronzi di Riace e che inizierà nel segno della musica, domani, sabato 16 luglio, alle 21 in terrazza, con il Concerto lirico degli allievi del Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria. Andremo avanti con incontri, mostre e conferenze fino al 10 settembre, quando concluderemo sempre con un concerto lirico».

Illustrato nel dettaglio il cartellone di iniziative "Notti d’estate al Museo archeologico nazionale", scandito da significativi appuntamenti, autorevoli presenze e preziosi omaggi per celebrare i capolavori bronzei che il museo custodisce.


Il museo archeologico nazionale di Reggio Calabria spalanca ancora di più le sue porte e apre al pubblico la sua terrazza panoramica per celebrare l’estate del 50esimo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, di cui rappresenta lo scrigno.

Il programma variegato e arricchito dai contributi di associazioni e realtà del territorio, che ne fanno anche un’esperienza condivisa e un percorso progettato insieme, è stato presentato nella cornice della sala conferenze del Museo.

«Tra i grandi incontri quello con Cecilie Hollberg, direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze, quello con Serena Bertolucci, direttrice di Palazzo Ducale di Genova, quello con Mario Micheli, uno dei restauratori dei Bronzi di Riace tra il 1992 e il 1995. Inaugureremo la mostra fotografica di Luigi Spina e anche l’esposizione dal titolo “Gli Eroi e la Magna Grecia”, unendo tutti i principali musei della Magna Grecia. Arriveranno, così, qui a Reggio Calabria reperti identitari qui dai Campi Flegrei, dal museo nazionale di Napoli, da Paestum, Matera, Taranto, Sibari e da tutta la Calabria. Tutti insieme per omaggiare i Bronzi di Riace», ha spiegato Carmelo Malacrino, direttore del museo archeologico nazionale di Reggio Calabria.

Le tante iniziative si avvalgono della collaborazione della Città Metropolitana, del conservatorio Francesco Cilea, dell’accademia di Belle Arti, dell’associazione Amici del Museo, del Centro internazionale scrittori della Calabria, della sezione di Reggio del Touring club, del planetario Pythagoras, dell’associazione Nuovi orizzonti.

 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top