A Santa Maria del Cedro nasce un nuovo sportello antiviolenza

E' il secondo sul territorio dopo quello inaugurato a Diamante oltre due anni fa. Sabato si terrà l'apertura

146
di Francesca  Lagatta
11 aprile 2019
07:14

Lo sportello antiviolenza La Ginestra raddoppia il suo impegno sul territorio. Sabato 13 aprile alle 17.30 presso la Casa di Laos di Marcellina, nei pressi di Piazza Agorà, sarà inaugurata la seconda sede dello sportello, dopo quella aperta oltre due anni fa nel comune di Diamante.

Il dolore sospeso

All’evento parteciperanno il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, l’assessore alla cultura, Emanuela Dito, la presidente della Ginestra, Teresa Sposato, e il questore di Cosenza, Giovanna Petrocca. Durante la manifestazione, allietata dalle allieve della scuola di danza Life Energy Extreme, sarà presentato il libro “Il dolore sospeso” di Maria Antonietta D’Onofrio, una storia di violenza e disperazione vista dagli occhi di una bambina. Gli interventi saranno moderati dalla giornalista Mariella Perrone.

Un impegno costante

«Sono molto orgogliosa dell’apertura di quest’altra sede della Ginestra, è la dimostrazione che stiamo lavorando bene sul territorio - ha detto la presidente Sposato -. La richiesta ci è pervenuta ufficialmente dal sindaco Ugo Vetere, che ringrazio pubblicamente, in occasione dell’inaugurazione della panchina rossa dedicata ad Annetta Gentile, lo scorso 29 ottobre». Poi ha aggiunto: «La Ginestra sta letteralmente estendendo le sue radici nei territori limitrofi, anche rimanendo concretamente al fianco delle donne che da due anni a questa parte si sono rivolte al nostro sportello, trovando comprensione e supporto psicologico e legale».

In alcuni di questi casi monitorati dalla Ginestra, vista la gravità delle situazioni, le donne vittime di violenza hanno sporto denuncia alle autorità competenti e per alcuni di essi si stanno celebrando i processi.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio