Musei virtuali per vincere la noia della quarantena: ecco link e video

La visita ai più importanti poli espositivi di Calabria e resto d’Italia è un ottimo escamotage per utilizzare in maniera costruttiva e interessante il tempo trascorso a casa a causa dell’emergenza coronavirus

95
di Monica La Torre
16 marzo 2020
15:31

Con la chiusura totale di spazi pubblici e la reclusione forzata imposta all'Italia dal "distanziamento sociale", i segregati in casa, stanchi di cucina e tv, si pongono sempre più spesso la domanda «E adesso cosa faccio?». Il tormentone da quarantena si profila con frequenza assillante nelle menti do ognuno di noi, condiviso da persone di qualunque ceto, età e livello culturale. Tra le proposte che le nuove tecnologie dell’informazione offrono a parziale risposta, i tour virtuali dei musei godono d’una certa fortuna. Ed anzi sembrano ai più mille volte più attrattivi ora che le porte son chiuse, di quanto non lo fossero in libertà.

 

Più apprezzati di prima

E visto che ci accorgiamo di quanto siano importanti persone e cose, bellezze e ricchezze – anche e soprattutto artistiche – solo quando ce ne viene privata la fruizione, ecco una galleria di visite virtuali ai siti più belli di Calabria e d’Italia, da fare comodamente in poltrona.


In Calabria

Si parte ovviamente con il Marc, Museo nazionale archeologico di Reggio Calabria, che presenta in un video le sue bellezze. Il tour attraverso tutte le sale espositive sarà pronto a breve, garantiscono dagli uffici di comunicazione: intanto, un paio di video ufficiali ci accompagnano in un breve excursus sul primo museo di Calabria.

 

 


In questa campagna virtuale anche il network LaC ha fatto la sua parte, con una puntata speciale di LaC Eventi che ha raccontato  Parco archeologico ed i musei di Locri in ogni dettaglio

 

 

Sempre sul versante ionico, una sezione interessante, con riproduzioni tridimesionali tali da farci tornare indietro di secoli, la propone il sito www.flippedprof.com, ricchissimo di informazioni sulla Calabria antica e magnogreca: ecco uno dei tanti video che ricostruiscono l’antica Sibari.

 

 

nello stesso sito, spazio anche per la ricostruzione 3d del castello normanno di Squillace

 

 

E nel resto d'Italia?

Andando alla scoperta dei siti nazionali, la galleria virtuale diventa avanzatissima: ed in attesa che anche da Cosenza in giù si investa alla stessa stregua, una piccola selezione di capolavori eterni fruibili con ogni device. Si parte con la Pinacoteca di Brera (https://pinacotecabrera.org/collezioni/opere-on-line/):

 


Immancabile la Galleria degli Uffizi di Firenze (https://www.uffizi.it/opere), con un canale youtube dedicato (https://www.youtube.com/channel/UC9iTjM1LI5k60EhfTwNPO5w/featured) di cui si presenta il contributo dedicato alla Primavera del Botticelli

 

 

Viaggiando lungo le consolari, la galleria dei monumenti assoluti dell’arte mondiale non poteva che arrivare dritta ai Musei Vaticani, dove una serie di visite virtuali propone le bellezze del tesoro di San Pietro (http://www.museivaticani.va/content/museivaticani/it/collezioni/musei/tour-virtuali-elenco.html). Ecco la Cappella Sistina:

 


Il Mann, protagonista assoluto

Napoli, il cui Museo archeologico ha vissuto con l’autonomia voluta da Franceschini e con la brillantezza del suo direttore Paolo Giulierini, una stagione brillantissima, è stato protagonista di una puntata di Superquark condotta da Alberto Angela, che riproponiamo, e che lo ha definitivamente ricollocato al posto che merita: quello del più importante museo della romanità esistente al mondo.


 

Inoltre, dal suo sito (http://www.museoarcheologiconapoli.it) si accede al virtual tour di google arts and culture, che ci permette di approfondire in modo esaustivo la conoscenza del polo museale (https://artsandculture.google.com/partner/national-archaeological-museum-of-naples?hl=it)

 

I fasti romani

Tornando in materia di ricostruzione virtuale, le rovine di Pompei rivivono in questa ricostruzione proposta da Altair4 Multimedia Archeo3D Production.



E spostandoci in Sicilia, il canale Youtube del sito del Mibact, tra i tanti siti isolani, propone un viaggio nelle città del Barocco, ad iniziare da Noto.


 

Annoiarsi, insomma, è impossibile. Informarsi e formarsi, un dovere. In attesa di poter scegliere, da casa, la nostra prossima destinazione reale, le bellezze virtuali ci ricordano l'importanza del nostro patrimonio.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio