Fondi per il centro storico di Cosenza: vertice con la Presidenza del Consiglio

Tavolo istituzionale con la partecipazione del sottosegretario Mario Turco. L'entusiasmo di Anna Laura Orrico: «La sinergia istituzionale rilancerà l'Atene della Calabria»

21
di Salvatore Bruno
29 aprile 2020
13:00

«Sono molto soddisfatta della collaborazione istituzionale che abbiamo creato intorno alla sottoscrizione del Cis di Cosenza, un intervento da 90 milioni di euro che punta a valorizzare un centro storico di grandissimo interesse». Lo afferma in una nota il sottosegretario ai Beni e alle attività culturali e delegata alla gestione del progetto Anna Laura Orrico.

Collaborazione e concertazione

«In linea con il percorso che abbiamo deciso di seguire – dice la Orrico – incentrato sulla collaborazione e la concertazione con tutti gli enti interessati, abbiamo tenuto un tavolo di confronto istituzionale, al quale ha partecipato anche la Presidenza del Consiglio dei Ministri grazie alla presenza del sottosegretario Mario Turco, che voglio ringraziare pubblicamente per l’appoggio offerto».

LEGGI ANCHE: Fondi per il centro storico di Cosenza, dopo il fallimento di Morra ci prova la Orrico

L'Atene della Calabria

«In un clima di sinergia tra istituzioni – aggiunge il Sottosegretario – abbiamo discusso delle strategie di rilancio per restituire all’Atene di Calabria nuovi orizzonti. Un centro culturale dove la formazione, lo studio e la ricerca siano attrattori di sviluppo e di un turismo di qualità, rafforzando l'investimento sulle giovani generazioni e creando nuovi spazi di aggregazione sociale, di cultura e di impresa».

Sinergie positive

Interventi che – conclude Anna Laura Orrico – come più volte ripetuto e come condiviso con i vari attori, potranno essere integrati con misure dedicate alla messa in sicurezza del centro storico e al potenziamento dei servizi di welfare attraverso la sinergia con gli Enti di prossimità coinvolti, a seconda delle competenze di ognuno».

Enti coinvolti

«Ad essi, Comune di Cosenza, Provincia di Cosenza e Regione Calabria, Università e Demanio, rivolgo un ulteriore, doveroso, ringraziamento per il grande contributo che ci stanno offrendo. Così Cosenza potrà cogliere un’occasione importante di sviluppo, in un momento di gravi difficoltà per il Paese, che saprà essere momento di riscatto e di rilancio per tutto il Sud, per tutta l'Italia».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio