A Lamezia un convegno su sport, impresa e crescita sostenibile

Partendo dall’esempio della società Ecosistem, si è parlato della possibilità anche in Calabria di integrare tre elementi all’apparenza così diversi con buoni risultati

30
di Redazione
24 ottobre 2021
22:00

“Sport e sostenibilità” è stato il tema dell'incontro che si è svolto nel Chiostro San Domenico di Lamezia Terme. Nell’occasione è stata presentata la Asd Ecosistem Lamezia Soccer, formazione di calcio a cinque militante nel campionato di Serie B e grazie ai relatori invitati si è potuto parlare anche di “bilancio di sostenibilità” realizzato dalla stessa azienda sponsor della squadra, la Ecosistem srl.

A spiegare il perché della scelta di rendere pubblico questo bilancio che chiaramente differisce da quello di “esercizio” che si basa sul profitto, è stato il presidente ed amministratore delegato di Ecosistem Salvatore Mazzotta: «Quello di sostenibilità è un bilancio che abbiamo redatto su base volontaria e non perché obbligo di legge, sette capitoli, 38 pagine che racchiudono la volontà dell'azienda di essere attori nella transizione ecologica, ma nello stesso tempo protagonisti di un modello di crescita sempre più sostenibile».


Direttamente dall’Università “Magna Grecia” di Catanzaro il professore di Economia aziendale Marianna Mauro ha spiegato che «il bilancio di sostenibilità non è altro che una rendicontazione che integra oltre a quella economica-finanziaria anche quella ambientale e sociale», plaudendo all'iniziativa intrapresa dall'azienda lametina per questo impegno che ha definito «di sostenibilità futura».

Aldo Ferrara, presidente Unindustria Catanzaro, ha ricordato che «i grandi fondi di investimento, ma anche le banche, gli istituti di credito stanno danno notevole importanza alle informazioni non finanziarie e verificheranno sempre di più la sostenibilità della governance aziendale anche tramite questi dati, per fare una considerazione reale delle aziende stesse».

Dopo il saluto del sindaco di Lamezia Paolo Mascaro, Francesco Manfredi, presidente Asd Ecosistem Lamezia Soccer, ha ringraziato gli imprenditori Tonino Marchio, Rocco Aversa e Francesco Marchio per la vicinanza in queste ultime tre stagioni, ricordando l'aspetto sociale e non solo sportivo dell'associazione da lui presieduta, con i progetti in corso e quelli già pronti per essere attivati.

Tra quelli sportivi la partecipazione per la prima volta al campionato Under 19 di Beach Soccer, riuscendo ad arrivare quarti in tutta Italia. Manfredi ha salutato, in rappresentanza di tutti gli atleti, il mister della prima squadra Bebo Carrozza, il capitano Andrea Deodato, il capitano della squadra di Beach Soccer Pasquale Giampà, il mister Luca Montesanti ed i fuoriclasse brasiliani Jorge “Coco” Regner e Rodrigo Pardal insieme al portoghese Nuno Barbosa Da Silva.

Non è mancato anche il saluto di Saverio Mirarchi, presidente Figc–Lnd Calabria: «Grazie ad aziende come la Ecosistem tanti giovani riescono ad approcciarsi con facilità allo sport ed al calcio in modo particolare - ha tenuto a precisare - dando ampie possibilità di espressione ad un variegato mondo dilettantistico molto dinamico nella nostra regione».

A chiudere Rocco Aversa, imprenditore e socio fondatore di Ecosistem srl: «Crescendo come azienda siamo riusciti a rappresentare in modo positivo questo territorio – ha detto Aversa – il nostro bilancio di solidarietà vuole chiarire quale è l’impatto della nostra impresa sull'ambiente e sulla società, quali i nostri impegni ed i risultati raggiunti, auspicando – ha concluso – che altri possano seguire il nostro esempio di positività verso questa regione».

Era presente all'incontro anche Francesco Novello, consigliere dell'assemblea nazionale divisione calcio a 5, l'unico calabrese inserito al vertice dell’assemblea nazionale.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top