Fondi Ue

Agenda urbana, Ferrara (M5s): «Ritardi imperdonabili da parte della Regione Calabria»

L’eurodeputata calabrese: «Ho inviato diverse interrogazioni alla Commissione europea sperando di sollecitare così la Regione e le amministrazioni a lavorare sodo sui progetti a valere su questo importantissimo pacchetto di finanziamenti»

19
di Redazione
4 marzo 2022
15:13
L’eurodeputata Laura Ferrara
L’eurodeputata Laura Ferrara

«Dove sono i risultati della strategia Agenda Urbana? Si continuano a procrastinare ritardi imperdonabili su un elemento centrale della politica di coesione calabrese». È quanto scrive in una nota l’eurodeputata calabrese Laura Ferrara impegnata in una interrogazione alla Commissione europea su questa tematica.

La Ferrara, che sta monitorando la Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile (Agenda Urbana), continua nella nota: «Su questa strategia ho inviato diverse interrogazioni alla Commissione europea sperando di sollecitare così la Regione Calabria e le amministrazioni a lavorare sodo sui progetti a valere su questo importantissimo pacchetto di finanziamenti. Solleciti che non hanno sortito alcun effetto, in particolare sulla Regione, che per come denuncia il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, rimane immobile».


«Gli agglomerati interessati dalle suddette Strategie - aggiunge la Ferrara - sono i centri urbani di dimensione regionale e i centri urbani di minori dimensioni, per i quali il Por Calabria 2014-2020 ha riservato in totale circa 191 milioni di euro. Tuttavia, a meno di due anni dal termine ultimo per la spesa delle risorse della corrente programmazione, i ritardi attuativi iniziano ad essere sempre più preoccupanti».  

«Nell’ultima risposta fornitami, la Commissione già palesava importanti ritardi nell’attuazione dei programmi dei centri urbani di dimensione regionale. Ancor più problematica, poi, risulterebbe l’attuazione della Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile relativamente ai centri urbani di minori dimensioni, fra questi, appunto, Corigliano-Rossano».

«Attraverso la mia interrogazione - prosegue l'eurodeputata - chiedo di conoscere quali programmi ed operazioni relativi ai centri urbani di dimensione regionale sono stati ultimati e qual è lo stato dell’arte dell’attuazione della Strategia per i centri urbani di minori dimensioni».

«Il rischio concreto è che non si rispettino le scadenze del Programma Operativo Regionale. Pare, infatti, che diversi progetti dell’Agenda urbana tardino ad avviarsi e non è possibile recuperare informazioni utili e trasparenti circa l’iter di avanzamento sul programma» conclude Laura Ferrara.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top