Estate 2022

Apre i battenti l’acquapark Odissea 2000: «Turisti da tutto il Sud Italia, c’è tanta voglia di evadere e divertirsi»

VIDEO | La struttura, tra le prime del Sud Italia, già a giugno presenta numeri importanti di visitatori. Ieri la diretta di Radio Kiss Kiss con Pippo Pelo e Adriana Petro

di Matteo Lauria
20 giugno 2022
22:30

In un momento difficile per l’economia mondiale per via del covid e della guerra in Ucraina, l’imprenditoria turistica tenta di affermarsi con sforzi e sacrifici. Si lavora a tutto campo, i ritmi sono frenetici, c’è voglia di ripresa, di rilancio delle attività, nella consapevolezza che gli obiettivi da raggiungere sono, nonostante tutto, perseguibili. Tra le tante imprese che ospita la Sibaritide, emerge l’Acquapark Odissea 2000 che si conferma tra le prime strutture del Meridione d’Italia: flussi imponenti già da giugno in un continuo crescendo che aprirà le porte al periodo clou di luglio e agosto. I turisti provengono da tutto il Sud Italia, ma anche dall’estero, oltre che da larga parte della Calabria. È la struttura con il maggior numero di attrazioni al Sud Italia, tra parco divertimento e parchi acquatici, circa 4000metri quadri lineari di scivoli. Giornalmente l’Acquapark può accogliere 5/6mila persone con una portata media di circa 200mila visitatori a stagione.

La sensazione prevalente è che la pandemia appartenga al passato, tra i turisti c’è tanta voglia di evadere, di divertirsi, di vivere le giornate all’insegna della spensieratezza. «La pandemia ancora incide, solo in minima parte, c’è un po' di timore ma c’è anche tanta voglia di lasciarsi alle spalle i periodi bui», così Francesco Cannizzaro, responsabile assistente bagnanti dell’Acquapark da oltre 25 anni presente all’interno della struttura.


Proprio ieri Radio Kiss Kiss è stata ospite dell’Acquapark con i conduttori radiofonici Pippo Pelo e Adriana Petro, entrambi amanti della Calabria e affascinati dall’importante insediamento ricettivo. Pippo Pelo è quasi di casa, Adriana Petro ha iniziato 7 anni proprio dall’Acquapark con le prime dirette.   

Si paga il costo delle infrastrutture e dei collegamenti viari tra l’Acquapark e il resto del mondo. Il problema della mobilità pubblica rimane, soprattutto con la Puglia e la Basilicata. Poche le corse sia per il traffico su rotaia sia su gomma, un gap mai colmato. Si lavora su più fronti, dal marketing alla pianificazione pubblicitaria e promozionale. Il management ha deciso per una pianificazione dettagliata ed ora si sbarca anche nel mondo social: «Ci consente di aprirci in tutto il mondo, afferma la responsabile Francesca Marialba Marino – social media manager, sono tanti i turisti che visitano online la nostra struttura per poi raggiungerla. Incuriosiscono, e non poco, i parchi tematizzati molto apprezzati dai visitatori».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top