L'azienda calabrese Caffo premiata «per aver riportato in Italia storici marchi di liquori»

Il gruppo ha trionfato nella sezione Operazioni strategiche per aver riportato a casa storici brand nazionali e internazionali contribuendo così alla valorizzazione del patrimonio liquoristico italiano

926
di Redazione
16 luglio 2020
09:20
Nuccio Caffo
Nuccio Caffo

L’azienda Caffo è stata premiata per essere l’azienda che ha riportato nel Paese storici brand nazionali e internazionali, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio liquoristico italiano. L’amarissimo Petrus e Ferro China Bisleri sono le ultime importanti acquisizioni del gruppo che in passato aveva già assorbito altri brand storici, uno tra tutti Elisir Borsci S. Marzano quest’anno al suo centottantesimo anniversario. Il piano di rilancio è ormai pronto. Il mercato - riferisce una nota stampa - sta premiando Gruppo Caffo 1915 che nel mese di giugno ha superato quota 40% nel comparto amari del canale grande distribuzione.

Il premio

Il sipario si è aperto con un link alla prima web edition di Save the Brand, l’evento giunto alla settima edizione che celebra le eccellenze del Made in Italy nel food& beverage e che ieri, ha visto tra i vincitori Gruppo Caffo 1915. Nella sezione ‘Operazioni strategiche’ l’azienda calabrese si è distinta per «Aver riportato nel Paese storici brand nazionali e internazionali, contribuendo alla valorizzazione del patrimonio liquoristico italiano».

Gli storici marchi tornano “a casa”

La motivazione di per sé è già un valido riconoscimento all’impegno profuso dall’azienda nel ‘portare a casa’ storici marchi quali l’amarissimo Petrus, marchio con un passato glorioso entrato a far parte della gamma di prodotti Caffo i primi mesi dell’anno, attraverso una transazione internazionale che ha coinvolto la multinazionale Diageo dalla quale è stato acquisito. Come Ferro China Bisleri, ceduta dalla stessa Diageo a pochi mesi di distanza da Petrus e che Gruppo Caffo 1915 non si è lasciato sfuggire per far tornare in Italia un nome che nel nostro Paese ha segnato la storia.

Il rilancio dell’elisir Borsci

C’è da dire che Gruppo Caffo 1915 non è nuovo a questo tipo di interventi come è stato già in passato con l’acquisizione di Elisir Borsci S. Marzano, una scelta dimostratasi vincente e che oggi, attraverso un importante piano di rilancio, ha portato Elisir Borsci S. Marzano a vivere una nuova fase di successi. Quest’anno,‘il più sensuale dei sapori’ festeggia il suo centottantesimo anniversario che lo rende, di fatto, il più antico liquore del Sud ancora in commercio.

Save the Brand è uno dei principali eventi del mondo food & beverage che ha l’obiettivo di riconoscere il merito degli imprenditori italiani nel settore agroalimentare Made in Italy. Durante la serata,sono state premiate 35 aziende, le migliori realtà in Italiache si sono distinte per il valore che negli anni sono riuscite a costruire intorno al brand, appunto.

Le parole di Nuccio Caffo

Gruppo Caffo 1915 ha guadagnato il podio con l’impegno, il duro lavoro e scelte imprenditoriali oculate e strategiche che ne hanno fatto una delle aziende di riferimento nel panorama nazionale, riconosciuta a livello internazionale.

Il riconoscimento è stato consegnato all’ad del gruppo, Nuccio Caffo, che ha ringraziato con queste parole: «Abbiamo lavorato duramente per riuscire in queste due importanti operazioni, soprattutto se si pensa che sono state concluse nel periodo più critico del lockdown. Riporteremo entrambi i prodotti ad una nuova giovinezza. Stiamo già preparando il rilancio sapendo che abbiamo il mercato dalla nostra parte come dimostrano i risultati che segnano una crescita. Dopo le difficoltà di tutto il comparto Ho.re.ca, il mese di giugno ha fatto registrare un trend di crescita particolarmente favorevole, nel comparto amari abbiamo superato quota 40% nel canale gdo».


La nascita dell’impero Caffo

Caffo Antica Distilleria produce e distribuisce bevande alcoliche dal 1915. Gruppo Caffo si compone di varie distillerie: la storica e più antica con sede a Limbadi e l’unica distilleria in tutta la Calabria, un vero fiore all’occhiello del gruppo tanto da aggiudicarsi il premio come Miglior Distilleria Italiana 2019 all’Annual Berlin International Spirits Competition, la Distilleria Friulia- Passons Pasian di Prato (Udine) e Mangilli - Cantine e Distillerie - Flumignano di Talmasson (Udine). La costruzione di un'intera filiera produttiva inizia dalla coltivazione delle erbe officinali, ingredienti base dei propri liquori. Vecchio Amaro del Capo fa parte di questa famiglia insieme a un catalogo di numerose ricette fra liquori, distillati, premiscelati e sciroppi tra cui gli apprezzatissimi Liquorice, l’originale liquore di pura liquirizia calabrese, Limoncino dell’Isola, nato come tributo a Tropea e alla generosità dei frutti di Calabria, Elisir Borsci S. Marzano il più sensuale dei sapori – prodotto nello storico stabilimento Borsci S. Marzano 1870 di Taranto – e l’amaro S. Maria al Monte la cui ricetta segreta è tramandata da cinque generazioni.

L'amaro Petrus 

Tra le specialità del gruppo, la new entry l’amarissimo Petrus Boonekamp, il padre di tutti gli amari, storico marchio olandese, per le sue caratteristiche organolettiche fa parte di una categoria di amari i cosiddetti ‘amarissimi’ (Magenbitter) molto apprezzati in Germania e in generale in tutto il nord Europa. Con l’acquisizione di Petrus Boonekamp, Gruppo Caffo 1915 conferma la sua vocazione internazionale, rafforzando la sua presenza in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Australia. Il marchio Vecchio Amaro del Capo resta il più amato fra gli italiani e si aggiudica oltre il 33% di quota di mercato presso la Grande Distribuzione, come dimostra anche il rapido sviluppo nel canaleHo.Re.Ca. (bar, ristoranti e locali di entertainment). Vecchio Amaro del Capo è un'eccellenza firmata Caffo: la special edition Riserva del Centenario è stata premiata con la Grand Gold Medal al Concorso Mondiale Spirits Selection di Bruxelles, venendo di fatto riconosciuto come il miglior liquore d’erbe al mondo. Il World Grappa Awards 2020 è il riconoscimento conferito alle grappe Mangilli che guadagnano i tre gradini più alti del podio come Migliori grappe al mondo e con il Miglior design.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio