Calabria Verde, a Catanzaro protestano gli operai finiti in cassa integrazione per Covid

VIDEO | Contestano il provvedimento assunto lo scorso 18 marzo per i contagi tra i lavoratori dell'azienda che sarebbero 262. I sindacati però mettono in discussione atto e numeri

38
di Luana  Costa
23 marzo 2021
11:05

Sono scesi in piazza questa mattina a Catanzaro i lavoratori di Calabria Verde per contestare il provvedimento assunto lo scorso 18 marzo dal commissario dell'ente strumentale della Regione, Giuseppe Oliva, che dispone la cassa integrazione per gli operai di tutti i cantieri della regione.

L'atto viene motivato da alcuni casi di contagio registrati soprattutto nella provincia di Cosenza tra i lavoratori, 262. I sindacati però contestano atto e numeri.


Secondo Giovambattista Nicoletti, della Flai Cgil Cosenza, nel conteggio si è anche tenuto conto delle persone poste in quarantena e non contagiate. In ogni caso per il rappresentante sindacale il provvedimento «è iniquo e motivato al fondo da difficoltà economiche dell'ente a liquidare le mensilità agli operai».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top