La protesta

Cantieri bloccati sulla Longobucco-mare: i lavoratori incrociano le braccia a causa dei ritardi nei pagamenti

L’opera riguarda la realizzazione del IV lotto del secondo stralcio dell'arteria. Ferma e decisa presa di posizione della Cgil: «Lo stop durerà finchè non verranno liquidate le spettanze»

61
di Matteo Lauria
15 settembre 2022
13:40

Cantiere bloccato al IV lotto del II stralcio della strada Longobucco Mare. I lavoratori incrociano le braccia per il mancato pagamento delle spettanze maturate nei mesi di luglio e di agosto. «Non è la prima volta che questi lavoratori proclamano lo stato d’agitazione, riferiscono il segretario generale della Fillea Cgil Calabria, Simone Celebre, e Giuseppe De Lorenzo segretario generale della Fillea Cgil Pollino Sibaritide Tirreno».

«Oggi si sono fermati e lo faranno a oltranza fino a quando non si vedranno liquidate le spettanze che vantano». I sindacalisti hanno informato la Prefettura di Cosenza, la stazione appaltante e il rup, resposansabile unico del procedimento: «Non escludiamo di chiedere alla stazione appaltante la sostituzione per il pagamento delle spettanze ai lavoratori».


 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top