Attracco dei tir a Reggio, anche il comune di Villa San Giovanni contrario

VIDEO | Il sindaco Siclari sottolinea come sia fondamentale la realizzazione di un approdo a sud del comune villese il quale permetterebbe di decongestionare il traffico e non far invadere la città dello Stretto dai mezzi pesanti 

8
di Angela  Panzera
24 dicembre 2018
13:11
Villa San Giovanni
Villa San Giovanni

Non solo la Regione e la città metropolitana di Reggio Calabria, ma anche il comune di Villa san Giovanni è contrario al passaggio dei tir dalla città dello Stretto. Dopo l’impegno del Governo, in seguito alla presentazione dell’ordine del giorno da parte del deputato di forza Italia Francesco Cannizzaro, adesso si attende il parere del Ministero delle Infrastrutture retto da Danilo Toninelli che dovrà esprimersi definitivamente sul progetto avanzato dalle due società attive nel trasporto marittimo.


Le due società infatti, hanno proposto lo spostamento dell’attracco delle navi da Villa al porto reggino: un’ ipotesi  che di fatto vedrebbe Reggio essere invasa da camion e tir e che però non “libererebbe”  Villa San Giovanni dal traffico. Anzi il doppio attracco paralizzerebbe i due comuni. Il sindaco Giovanni Siclari è contrario al progetto e sottolinea come sia ottimale realizzare l’attracco a sud di Villa. «Questa è la soluzione ideale-sottolinea il primo cittadino- che non reca problematiche né a Reggio né a Villa. Adesso ci troviamo con Villa San Giovanni invasa dagli automezzi pesanti e non, e un domani troveremmo anche Reggio invasa. Il mio compito- chiosa Siclari-sarebbe riduttivo se non pensassi anche al territorio reggino perché l’area dello Stretto comprende i due comuni quindi questo eventuale progetto sarebbe infausto per entrambi».

 

L’approdo a Sud quindi sarebbe davvero un’ottima proposta che non solo scongiurerebbe i rischi per la salute dei cittadini dei due comuni ma che permetterebbe anche a Villa San Giovanni di decongestionare il traffico, un vero incubo soprattutto d’estate. «Così non viene invaso altro territorio- conclude il primo cittadino Siclari- si tratta di una continuazione di quello già esistente». Adesso quindi, si attende il responso del Ministero dei Trasporti. Già nei mesi scorsi, il dicastero dell’Ambiente aveva espresso il parere favorevole all’iniziativa dei privati e ciò aveva creato diverse polemiche e soprattutto allarmismo tra i rappresentanti istituzionali reggini. A quanto pare l’Esecutivo si sarebbe impegnato a non permettere il passaggio dei tir da Reggio, ma nel caso in cui ciò dovesse verificare tutti gli enti locali promettono una mobilitazione per impedire il progetto.

 

 

LEGGI ANCHE: Tir al porto di Reggio, il Governo accoglie all’ordine del giorno l’istanza del deputato Cannizzaro

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio