Consorzio bonifica Trebisacce, continua la protesta dopo l’incontro con i vertici

Il presidente Blaiotta assume solo l’impegno di versare le ultime tre mensilità del 2020. Organizzazioni sindacali confermano lo stato di agitazione

 

di Matteo Lauria
7 gennaio 2021
23:00

I Lavoratori del consorzio di bonifica confermano lo stato di agitazione. Fumata nera dall’incontro di oggi tra il presidente Marsio Blaiotta e le organizzazioni sindacali Cgil-Cisl-Uil, alla presenza di dirigenti e operai. Nel corso della riunione il presidente Blaiotta ha assunto l’impegno di versare le somme relative alle tre mensilità che avrebbero dovuto essere erogate entro dicembre del 2020 nella prossima settimana.

Le parti sociali hanno chiesto garanzie e rassicurazioni anche per il futuro. Sul punto, lo stesso Blaiotta, ha ribadito che allo stato l’ente «non può prendere impegni circa il numero e la tempistica di erogazione degli stipendi, giacché il tutto è in funzione di condizioni che allo stato non possono essere esposte con certezza».


Tuttavia, per ogni somma accreditata dall’ente in prospettiva sarà data preventiva priorità al pagamento di salari e stipendi. Tutto ciò non soddisfa le parti sociali che già da domani decideranno le azioni da intraprendere presso la sede di Corigliano-Rossano.  

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top