Coronavirus, da aprile bollette meno care: ecco i risparmi su luce e gas

Si riduce la spesa energetica con un risparmio annuo di 184 euro a famiglia a causa delle basse quotazioni delle materie prime e dell’emergenza sanitaria

di Redazione
27 marzo 2020
09:55

Bollette meno care nel secondo trimestre 2020 con una riduzione del -18,3% per l'elettricità e del -13,5% per il gas. Lo annuncia l’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente (Arera), spiegando che tutto ciò è legato sia alle «perduranti basse quotazioni delle materie prime nei mercati all’ingrosso, legate ad una decisa riduzione dei consumi» che all’emergenza Covid-19 che contribuirà al calo dei consumi nei prossimi mesi con un risparmio medio per famiglia di 184 euro all’anno.

Il calo della spesa delle materie prime

Il petrolio è in forte calo, scrive l’Arera, con «una riduzione sensibile della domanda giù nel mese in corso e in quelli successivi per effetto delle misure stringenti adottate dalla maggior parte dei Paesi in relazione alla pandemia». Il gas naturale continua a registrare prezzi in calo, un trend giù iniziato nel primo trimestre 2020. E così l’energia elettrica con l'effetto di un forte calo dei costi sulla spesa, pur rimanendo invariate, sottolinea l’Autorità, «gli oneri generali e le tariffe regolate di rete (trasmissione, distribuzione e misura)».

 

La riduzione della spesa energetica è una buona notizia per famiglie e imprese italiane ma non per l’economia per cui tutto ciò dimostra «il riflesso di un rallentamento globale», spiega Stefano Besseghini, presidente di Arera.

Coldiretti: «Taglio bollette aiuta famiglie e imprese»

La riduzione delle tariffe energetiche «è importante per le famiglie in un momento in cui si è costretti probabilmente a rimanere ancora a casa ma anche per il contenimento dei costi delle imprese come quelle agricole ed alimentari che sono costrette a continuare a lavorare per garantire i rifornimenti degli scaffali durante l'emergenza coronavirus».

 

È  quanto afferma la Coldiretti nel commentare l'annuncio dell'Arera sulla riduzione ad aprile del 18,3% delle bollette per l'elettricità del 13,5% per il gas per la famiglia tipo1 in tutela. «Il contenimento della spesa energetica ha un doppio effetto positivo in un momento di recessione perché - sottolinea la Coldiretti - aumenta il potere di acquisto dei cittadini e delle famiglie, ma riduce anche i costi delle imprese particolarmente rilevanti per l'agroalimentare. Il costo dell'energia - conclude - si riflette infatti in tutta la filiera e riguarda le attività agricole, ma anche la trasformazione, la conservazione degli alimenti».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio