Coronavirus, Abramo a Santelli: «Economia a rischio, si valutino agevolazioni fiscali»

Il primo cittadino di Catanzaro Abramo e il presidente del Consiglio comunale Polimeni sollecitano la Regione a chiedere allo Stato la possibilità di introdurre misure fiscali di agevolazione pure in assenza di casi di infezione sul territorio

di R. G.
26 febbraio 2020
15:24
Catanzaro, il sindaco Abramo
Catanzaro, il sindaco Abramo

Il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, per conto della giunta, e il presidente Marco Polimeni, per conto dell'intero Consiglio comunale, hanno lanciato un appello alla Regione Calabria in merito alla diffusione del virus cinese in Italia: «Esprimiamo fortissima e motivata preoccupazione per il destino delle attività economiche e dei lavoratori calabresi in questo momento di generalizzato allarme per il coronavirus».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, la Calabria è pronta a gestire l’emergenza?

Per questo motivo «e in considerazione che la riduzione dei consumi già in atto possa mettere definitivamente in ginocchio le attività economiche della Calabria, creando ulteriori difficoltà alle famiglie  ci appelliamo alla Regione perché chieda allo Stato e all'Unione europea misure finalizzate a sostenere la nostra economia: non solo attraverso l'opportunità di stanziare una piccola parte dei fondi comunitari destinati alla Calabria, ma anche valutando la possibilità di introdurre misure fiscali di agevolazione pure in assenza di casi di infezione sul territorio. Riteniamo - concludono - che la politica debba dare un altro segnale concreto con l'obiettivo di evitare che il tessuto produttivo di regioni già povere, come la nostra, venga colpito ancora di più».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio