Cosenza, Occhiuto chiarisce: «Nessun rischio dissesto per il Comune»

VIDEO | Il sindaco precisa: «Non abbiamo usufruito della dilazione trentennale. Piano di riequilibrio spalmato su dieci anni»

31
di Salvatore Bruno
15 marzo 2019
23:50

Il Comune di Cosenza ha scelto di non beneficiare della dilazione trentennale dei debiti pregressi, prevista dall’articolo della Legge di Stabilità 2016 e dichiarato incostituzionale dalla Consulta. Per questo non è esposto al rischio del dissesto finanziario. Lo chiarisce il sindaco Mario Occhiuto che tuttavia, in un moto di solidarietà istituzionale, auspica un intervento del Governo per evitare che molte amministrazioni, con la cancellazione della norma giudicata illegittima, finiscano in default. Ecco l’intervista rilasciata ai nostri microfoni

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio