L’incontro

Crisi call center Abramo, nuovo vertice al Comune di Crotone per discutere del futuro dei lavoratori

A darne notizia i consiglieri comunali Riga, Cantafora e Familiari. L'incontro servirà a «discutere dello stato della vertenza e decidere eventuali azioni per la tutela dei dipendenti»

40
di Francesca Caiazzo
27 dicembre 2021
14:50

Tornerà a riunirsi, dopo mesi di stop, il Tavolo di garanzia istituito dal Comune di Crotone per seguire la crisi aziendale dell’Abramo Customer Care. La riunione, convocata nella sala Giunta in videoconferenza per il 4 gennaio 2022 alle 17:00, è stata sollecitata dai consiglieri Salvatore Riga, Anna Maria Cantafora e Vincenzo Familiari, che nei giorni scorsi hanno avuto un apposito incontro con il presidente del Consiglio comunale, Giovanni Greco. L'incontro, si legge nella convocazione, servirà a «discutere sullo stato della vertenza e decidere eventuali azioni da intraprendere per la tutela e la salvaguardia dei lavoratori».

La richiesta dei tre consiglieri comunali

A darne notizia sono gli stessi tre consiglieri comunali che in una nota sottolineano: «I lavoratori dell’Abramo Customer Care attendono da troppo tempo risposte, ed il silenzio in cui era stata relegata la crisi non aiuta le famiglie. Si deve tenere alta l’attenzione, vigilare e promuovere azioni tali da incentivare ed agevolare percorsi che abbiano quale obiettivo la salvaguardia di tutto il perimetro occupazione. Di fronte a problematiche come queste che riguardano la vita di tante famiglie e lavoratori, ci sia la coesione di tutti, insieme, ciascuno per le proprie competenze e prerogative, a servizio del territorio a protezione del lavoro».


Call center Abramo, l'appello dei lavoratori

L’azienda, che opera nel settore del contact center, si trova in concordato preventivo da poco più di un anno, ma a fronte del fallimento dei tentativi di vendita, a fine novembre ha presentato richiesta di revoca del piano concordatario.
Proprio in vista del Natale e alla luce degli inattesi risvolti, i dipendenti dell’Abramo, ai nostri microfoni, avevano manifestato amarezza e delusione per il silenzio calato sulla vicenda, sentendosi abbandonati e chiedendo maggiore attenzione da parte delle istituzioni.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top