Decreto semplificazioni, tra le opere “sbloccate” anche la Salerno-Reggio e la Ionica

Il provvedimento è stato illustrato in conferenza stampa dal premier Conte che lo ha definito «il trampolino di lancio di cui l’Italia ora ha bisogno». Via libera anche ai lavori per l'accessibilità ferrovia all'aeroporto di Lamezia

206
di Redazione
7 luglio 2020
15:44

È stato approvato dal Consigli dei Ministri durante la notte scorsa il Decreto semplificazione, presentato oggi in conferenza stampa dal premier Giuseppe Conte che lo ha definito «il trampolino di lancio di cui l’Italia in questo momento ha bisogno».

Una misura con la quale si intende velocizzare e alleggerire i procedimenti amministrativi e sbloccare una serie di cantieri e grandi opere. «È la premessa necessaria per il rilancio del Paese, per renderlo più agile, più moderno e più competitivo», ha spiegato il capo del Governo.

130 opere strategiche

Contestualmente, il Consiglio dei ministri ha approvato un elenco di 130 opere strategiche individuate dal ministero per i Trasporti e le Infrastrutture e che rientrano nel piano “Italia veloce”, e che saranno «realizzate speditamente».


Tra queste, anche alcune in territorio calabrese. Si tratta in particolare del miglioramento della viabilità di adduzione sulla A2 Salerno - Reggio Calabria, per quanto riguarda gli svincoli di Cosenza Nord (località Settimo di Rende) e Cosenza Sud; il completamento del terzo megalotto della SS 106 Jonica, dall’innesto con la SS 534 a Roseto Capo Spulico; l'accessibilità ferrovia all'aeroporto di Lamezia Terme.

 

Sul Ponte dello Stretto, invece, «non c'è alcuna novità: questo governo si preoccupa delle infrastrutture a terra e se ci saranno problemi li affronteremo a tempo debito». Così Conte ha risposto a chi in conferenza stampa gli ha chiesto se il Ponte fosse fra le opere da sbloccare.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio