Fase 2 in Calabria, noleggiatori pronti a venire incontro al trasporto pubblico locale

L'associazione di categoria Federnoleggio ha presentato le proprie proposte all'assessore regionale Catalfamo: vetture e dipendenti a disposizione per adeguare la capienza dei mezzi pubblici alle misure disposte per contenere l'emergenza Covid-19

5
di A. P.
18 maggio 2020
15:38

Anche i noleggiatori di auto e mezzi con conducente patiscono la crisi, e l’associazione di categoria riunita da Confesercenti ha fatto avere all’assessore regionale al ramo le prime proposte per venire incontro al settore. Lo rendono noto, in un comunicato stampa, Pasquale Capellupo e Tullio Scalcione, rispettivamente direttore Confesercenti Calabria e responsabile di Federnoleggio, che riferiscono di una video conferenza avuta con Domenica Catalfamo che nella giunta guidata da Jole Santelli ha la delega ai trasporti.

«Migliaia di lavoratori e di famiglie – denunciano - si ritrovino senza un reddito a seguito delle prevedibili chiusure di partita iva. Nel corso dell’incontro, abbiamo esposto un ventaglio di nostre proposte che con interventi tanto diretti, quanto indiretti, potrebbero agevolare il superamento di questa fase critica per tutta la categoria, e abbiamo riscontrato da parte dell’assessore una certa disponibilità».

I delegati di Confesercenti spiegano che «punto nodale delle nostre proposte è la possibile integrazione con forme, modalità e tempi da stabilire con successivi incontri, dei nostri mezzi, delle nostre strutture aziendali e delle professionalità dei nostri dipendenti, nella gestione dell’aumento temporaneo della capacità del trasporto pubblico locale che si profila, stante la necessità di adeguare la capienza dei mezzi alle normative transitorie disposte per l’intera durata dell’emergenza Covid-19».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio