Fondi Ue per l'agricoltura, arrivano 92 milioni per riequilibrare risorse fra Nord e Sud

L'istituzione del fondo è stata approvata dal Consiglio dei ministri. Il titolare delle Politiche agricole, Patuanelli: «Migliore sintesi per sostenere ciascun territorio»

di Redazione
17 giugno 2021
18:54

Nel Consiglio dei ministri di oggi è stata approvata l'istituzione di un fondo da oltre 92 milioni di euro finalizzato ad assicurare il riequilibrio finanziario tra le Regioni a seguito del riparto delle risorse relative al Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (Fears). Ne ha dato notizia il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli

«Ritengo - ha dichiarato - che questa sia la migliore sintesi possibile in grado di sostenere ciascun territorio, non soltanto per i progetti di sviluppo rurale, ma anche per il rilancio post pandemia».


Una misura che era stata annunciata dall’assessore all’Agricoltura campano, Nicola Caputo, che insieme ad altri cinque colleghi di altrettante Regioni del Sud, tra cui il calabrese Gianluca Gallo, aveva protestato contro la proposta del ministro Stefano Patuanelli di rivedere le regole di ripartizione dei fondi europei destinati al settore agricolo, Una soluzione, a loro dire, dannosa per le regioni del Sud, ma sulla quale si è riusciti a mediare anche grazie all'istituzione del fondo da 92 milioni. 

Ecco la ripartizione alle Regioni

Di seguito le assegnazioni al Fondo ripartite tra le Regioni interessate per complessivi 92.717.455,29 euro.
- Basilicata: 5.631.737,89;
- Calabria: 1.398.759,55;
- Campania: 40.165.463,37;
- Sicilia: 26.449.625,25;
- Umbria: 19.071.869,23;

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top