Lotta al Covid

Green pass, trasporti regolari a Reggio Calabria. I sindacati: «Alte percentuali di vaccinati»

VIDEO | Da oggi in vigore il controllo per tutti i dipendenti di aziende pubbliche e private. I rappresentanti Cgil e Cisl rassicurano: «Non ci saranno disservizi. Lavoratori avvisati e collaborativi»

6
di Anna Foti
15 ottobre 2021
15:14

A Reggio nessun disservizio nel trasporto pubblico locale che, anche in costanza di introduzione dell’obbligatorietà del green pass per tutti i dipendenti che debbano recarsi a lavoro in presenza, non ha fatto registrare particolari criticità. Lavoratori e lavoratrici, per nulla ostili e invece collaborativi, un'adeguata informazione interna su quanto da oggi sarebbe entrato in vigore, un’organizzazione aziendale ormai collaudata, visto anche il prolungamento di questo frangente pandemico. Ecco perché, spiegano i sindacati, tutto procede secondo la norma, complice anche un numero davvero basso di persone che abbiano scelto di non vaccinarsi.

Green pass, nessun disservizio a Reggio

«L’Atam, azienda Trasporto Area Metropolitana, la seconda dopo Ferrovie della Calabria in regione, si è ovviamente attivata per osservare i nuovi obblighi. In base ai dati che ho acquisito, fin da stamattina tutto procede con regolarità, anche perché soltanto il 17-18 % del totale del personale di poco inferiore e trecento dipendenti deve fare ricorso al tampone. Il clima è di cooperazione e di grande soddisfazione per come, insieme, si stia affrontando anche questo nuovo momento pandemico», ha sottolineato Pasquale Laganà, segretario generale Filt Cgil Reggio Calabria e dipendente Atam.


Green pass, alte percentuali di personale vaccinato

Anche sul fronte del trasporto ferroviario, i dipendenti sono stati preventivamente informati, mentre sul fronte del trasporto aereo a Reggio la comunicazione di Sacal relativa al controllo è arrivata solo ieri in tarda serata. Tornando dentro le stazioni, nessun disagio si registra, nonostante si stia procedendo con personale interno al controllo del green pass. Anche in questo caso, complice l’alta percentuale di vaccinati.
«Il 90% del personale ferroviario calabrese è vaccinato. Trattasi non solo di dipendenti impegnati sui treni ma anche su impianti fissi. I treni stanno viaggiando regolarmente nel rispetto degli orari. Nessun ritardo. Nessuna protesta. La situazione dei trasporti, in generale e quindi anche nel settore dei trasporti, in Calabria dunque è tranquilla», ha sottolineato anche Domenico Giordano, segretario generale Fit Cisl di Reggio Calabria.

Green pass, controlli al primo accesso sui treni

Sui treni, trattandosi anche di viaggi di lunga percorrenza, il Governo è stato sollecitato a chiarire che il green pass deve essere valido nel momento in cui si effettua il primo accesso quotidiano alla sede di servizio e può scadere durante l’orario di lavoro, senza la necessità di allontanamento di chi lo abbia esibito, privilegiando di fatto la tutela del lavoro e della sua organizzazione.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top