Il ponte Allaro nella Locride riapre a cinque anni dal crollo: il video

L’opera, sita lungo la statale 106, è costata quasi 5 milioni di euro. Il sindaco di Caulonia: «Risultato frutto di un intenso lavoro»

15
di Ilario  Balì
22 dicembre 2020
10:34

A cinque anni dal cedimento e dopo circa tre anni di cantiere il ponte Allaro lungo la statale 106 a Caulonia Marina è stato finalmente riaperto. L’opera, costata quasi 5 milioni di euro, da oggi torna fruibile dai tanti automobilisti della Locride.

Il nuovo ponte

Nel dettaglio il nuovo ponte è stato realizzato interamente in cemento armato per un totale di 12 campate in stile monarchico per una lunghezza di circa 200 metri a doppio senso di marcia, garantendo così una fedele ricostruzione del viadotto esistente.


Il cedimento nel 2015

Finisce così una telenovela iniziata in quella drammatica notte della tempesta di Halloween nel 2015 e passata attraverso pastoie burocratiche e la realizzazione di un guado alternativo che adesso, verosimilmente sarà smantellato.

Il taglio del nastro

«Dopo anni di battaglie, impegno e sacrifici finalmente abbiamo raggiunto l’obiettivo della riapertura di un’opera strategica di collegamento per tutta la Locride ha espresso il primo cittadino Caterina Belcastro - Da sindaco di Caulonia e unitamente a tutti i primi cittadini della Locride, possiamo affermare che questo risultato è frutto di un intenso lavoro, di un percorso condiviso con la Prefettura di Reggio Calabria, di un costante confronto con l’Anas, di numerosi incontri avuti presso il Ministero delle Infrastrutture». Presenti al taglio del nastro anche il prefetto reggino Massimo Mariani e il vescovo della diocesi di Locri-Gerace monsignor Francesco Oliva.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top