La Fist Cisl fa il punto, a Lamezia il secondo congresso regionale sul terziario

VIDEO | È stato rinnovato oggi il quadro dirigenziale della Federazione che unisce Fiscascat e Fesla. Si pensa al futuro e ai tanti punti sui quali tenere l’attenzione alta nell’ambito di un settore lavorativo in continua evoluzione

141
di Tiziana Bagnato
20 gennaio 2022
22:20

«Nuove tutele e garanzie del lavoro per governare i cambiamenti». È stato questo il binario sul quale si è svolto il secondo congresso regionale della Fist Cisl, la sigla che raccoglie Fisascat e Fesla, andando a riunire i lavoratori del commercio, del turismo e del terziario con quelli atipici.

Oggi a Lamezia Terme è stato rinnovato il quadro dirigenziale, ma soprattutto, sono stati messi a fuoco i tanti punti sui quali tenere l’attenzione alta nell’ambito di un settore lavorativo in continua evoluzione e sul quale la pandemia ha prodotto danni di non poco conto. Tra i progetti futuri della Fist la richiesta al governo della domanda di attivazione interna, promuovendo politiche di sostegno ai consumi, evitando aumenti delle imposte.


E poi, ancora, un progetto di sviluppo che metta al centro l’occupazione basandosi sulle risorse naturali e il turismo. Ma alla nuova Fist è affidato anche il compito di stabilire gli indirizzi generali delle politiche contrattuali e di rappresentanza per il welfare contrattuale. Molto lavoro da fare insomma, per una federazione giovane e proiettata al futuro.   

«La Fist nei prossimi anni ha il dovere di occuparsi di alcuni problemi che sono stati accentuati dalla pandemia: abbiamo un esercito di partite Iva che mascherano contratti di lavoro di tipo subordinato. Abbiamo - ha detto il segretario generale Fortunato Lo Papa -  Lo Papa -  la necessità di regolamentare insieme alle associazioni datoriali alcune regole, alcune leggi legate al mondo del commercio e mi riferisco, ad esempio, alle aperture domenicali alla regolamentazione degli orari. Abbiamo pure la necessità di migliorare alcune norme legate ai cambi di appalto nella pubblica amministrazione per i settori della vigilanza per i settori della pulizia e per i servizi in genere».

«Insomma – ha concluso - la Fist ha una grande responsabilità per i prossimi anni e sicuramente può essere l'anello di congiunzione tra economia e lavori tradizionali, ed economia e lavori che per il futuro saranno sempre più innovativi».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top