Lamezia Multiservizi, parte lo stato di agitazione

Operai senza stipendio da tre mesi. I sindacati: «Aspetteremo fino al cinque novembre poi protesteremo al Comune»

10
di Tiziana Bagnato
30 ottobre 2018
13:44

Stato di agitazione per la Lamezia Multiservizi. Tre i mesi di stipendio non pagati ed una situazione generale di sofferenza per la società partecipata del Comune stanno mettendo a dura prova gli stati d’animo dei lavoratori.

 

Dopo diversi presidi oggi l’assemblea generale coordinata da Michele Sodano per la Cgil, Salvatore Scalzi per la Cisl e Michele Chirumbolo per la Uil.

 

Dopo avere analizzato la situazione, difficile ed incancrenita da anni di mancati interventi strutturali, si è deciso di dare come tempo massimo alla società per l’erogazione delle retribuzioni il cinque novembre e di passare poi ad un’azione di protesta davanti agli uffici del Comune di Lamezia Terme.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio