Aeroporti, Pitaro: «Lavoratori disperati, Sacal anticipi le mensilità della cig»

Il consigliere regionale del Gruppo misto chiede alla presidente della Regione Jole Santelli di intervenire affinché la società che gestisce gli scali agisca per dare immediati riscontri retributivi ai dipendenti in grande difficoltà

8
di T. B.
14 aprile 2020
20:06

«Un intervento della presidente della Regione sui vertici della Sacal al fine di rendere possibile l’erogazione delle richieste mensilità da anticipare ai dipendenti», requisito fondamentale per i sindacati per raggiungere l'accordo sulla Cassa integrazione stroardinaria.

 

Così il consigliere regionale Francesco Pitaro (Gruppo misto) interviene sulla vicenda che riguarda i lavoratori degli scali di Lamezia Terme, Crotone e Reggio Calabria in un’interrogazione con cui chiede alla governatrice anche «di apprendere se per affrontare l’emergenza e la fase 2, la società si sia dotata di un piano aziendale con cui assicurare la salvaguardia e il potenziamento del sistema aeroportuale calabrese, specie in vista della stagione estiva e delle sopravvenute dinamiche recessive dell’economia».

 

L’azzeramento del traffico aereo e delle attività commerciali ha messo la Sacal in difficoltà, spiega il componente dell'assise regionale che nell’interrogazione ricorda che Assoaeroporti ha stimato per l’anno in corso una perdita di circa 130 milioni di passeggeri e che si prevede una riduzione del fatturato 2020 di oltre 1,6 miliardi rispetto all’anno precedente.

 

La cassa integrazione,  spiega il consigliere, è stata richiesta per oltre il 90 per cento del personale delle società di gestione e i «gestori aeroportuali devono comunque sostenere costi di struttura incomprimibili tra il 60 el'80 per cento degli oneri totali, a fronte di entrate sostanzialmente nulle».

 


«Pur riscontrando che Sacal ha avviato le pratiche per accedere alla Cassa integrazione guadagni straordinaria, si avverte l’urgenza - sottolinea Pitaro - che siano anticipate le mensilità, avendo la società un bilancio in attivo, per venire incontro ai dipendenti e per erogare l’immediato pagamento di quanto stabilito dalle norme, senza dover attendere la pratica Inps i cui tempi sono burocraticamente lunghi. Tutto ciò consentirebbe - aggiunge - di alleviare i disagi dei lavoratori e di scongiurare atti dettati dalla disperazione con riflessi sull’ordine pubblico».

 

Infine il consigliere regionale, sottolineando «che il trasporto aereo è un leva formidabile per la ripresa dell’economia e un volano straordinario per lo sviluppo», auspica che «la Regione vigili su tutto ciò che avviene in questo settore strategico».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio