Lavoratori aeroportuali, raggiunto accordo su cassa integrazione straordinaria

Lo annuncia la stessa Sacal che ha stipulato con la Uil Trasportil la cigs che riguarderà per un anno 384 dipendenti

7
di T. B.
22 aprile 2020
17:44

Fumata bianca per la cassa integrazione straordinaria dei lavoratori a tempo indeterminato assunti dalla Sacal Spa e Sacal Ground Handling.

 

Dopo diversi tentativi e attacchi da parte dei lavoratori stessi e delle sigle sindacali, la società aeroportuale che gestisce gli scali di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone ha annunciato di avere concluso l’accordo con la Uil Trasporti Calabria coinvolgendo 168 lavoratori delle Sacal Spa, suddivisi sulle tre unità produttive aeroportuali di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone, e 116 dipendenti della controllata Sacal Ground Handling Spa sul solo scalo di Lamezia Terme.

 

La cassa integrazione straordinaria è attiva da ieri e avrà termine tra dodici mesi. «A tutti i lavoratori del gruppo Sacal, pertanto, sarà garantita la continuità retributiva» si legge in una nota. «Il ricorso alla Cigs si è reso necessario - spiega il presidente Arturo De Felice - al fine di garantire la continuità aziendale e la conseguente salvaguardia dei livelli occupazionali».

 

Il numero uno della Sacal ha poi espresso apprezzamento per la responsabile condivisione della Uil Trasporti, «determinante per la definizione dell’Intesa».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio