Il “Mulinum” di San Floro allarga i suoi orizzonti e approda in Puglia

La start up calabrese apre a Mesagne, nel Brindisino, la terza realtà finalizzata al recupero degli antichi grani locali. Caccavari: «Felicissimo per questo nuovo traguardo»

di Redazione
30 gennaio 2018
15:59

Mulinum allarga i suoi orizzonti e arriva in Puglia. A Mesagne (Brindisi) nascerà la terza realtà della start up calabrese che recupera grani antichi locali. L'impresa verrà realizzata nei 200 ettari dell'azienda agricola Baroni Nuovi. Il progetto ha preso il via con la partecipazione di venti co-fondatori locali ed è già finanziato per il 70% del budget necessario. In previsione c'è l'assunzione di 7 persone e la creazione di una filiera con decine di imprese agricole biologiche pugliesi.

 


«Sono felicissimo per questo nuovo traguardo - commenta Stefano Caccavari, 29enne fondatore della start up -. Si tratta del terzo Mulinum che avviamo in meno di 12 mesi dall'apertura del nostro a San Floro (Catanzaro) e di quello a Buonconvento (Siena). Il Mulinum verrà realizzato rispettando i criteri di bioedilizia. Puntiamo a trasformare il grano antico Senatore Cappelli e gli altri grani antichi locali in farina che diventerà pane e darà vita ai prodotti tipici del territorio, come taralli, friselle e pucce».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top