Progettare turismo

Neo laureati calabresi e Bruxelles per il corso di formazione manageriale europea

I partecipanti diventeranno esperti in programmi dell’Unione europea e percorsi di internalizzazione

465
di Redazione
20 maggio 2022
21:00

Dopo la sospensione per l’emergenza Covid-19, sono riprese a Bruxelles le attività in presenza di “Progettare Turismo” il programma intensivo di formazione manageriale europea per diventare esperti in programmi dell’Unione Europea e percorsi di internazionalizzazione. Una iniziativa promossa in collaborazione con l’Ice - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane sede di Bruxelles, Università della Calabria Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche, Unindustria Calabria e Formazione per il Sud con interventi di funzionari dell’Ue ed esperti del settore ed una sessione di approfondimento al Parlamento Europeo.

Le attività – riferisce una nota stampa - sono state strutturate per fornire le basi conoscitive per comprendere le finalità ed il funzionamento della programmazione comunitaria, favorire la conoscenza dei principali programmi europei di finanziamento, sostenere lo sviluppo dei rapporti con gli altri Paesi europei e con le Istituzioni comunitarie, potenziare la capacità di inserimento nei percorsi di progettazione e di internazionalizzazione.


Il direttore è il professor Peppino De Rose, esperto in politiche e programmi dell’Unione europea con una solida esperienza di lavoro a Bruxelles e docente di impresa turistica e mercati internazionali dell’Unical. Presente in delegazione il professor Franco Rubino, docente di Economia e Management e la professoressa Lidia Mannarino docente di economia applicata dell’Unical. Una occasione importante per i laureati calabresi per rafforzare le proprie competenze nella progettazione europea per il settore del turismo che rappresenta il terzo più grande fattore economico dell'Unione europea, ha un impatto ad ampio raggio sulla crescita economica, l'occupazione e lo sviluppo sociale. Un percorso capace anche di sviluppare nei giovani un approccio internazionale sui mercati internazionali e la visione europeista.

La Commissione europea – rimarca in conclusione il comunicato - sta costantemente lavorando allo sviluppo di nuovi strumenti e servizi che contribuiscano a rafforzare la competitività del settore turistico europeo. I programmi europei rappresentano una grande opportunità per sostenere la crescita e l’occupazione del settore in particolare del segmento turismo enogastronomico.

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top