Porto Corigliano Rossano, la Cgil chiede una banchina solo per la crocieristica

La richiesta del sindacato all’Autorità portuale di Gioia Tauro dopo l’approvazione del bilancio: «Proceda rapidamente alla redazione delle necessarie varianti al piano regolatore»

 

4
di Matteo Lauria
28 dicembre 2020
13:56
Giuseppe Guido (Cgil)
Giuseppe Guido (Cgil)

Potenziamento della rete viaria portuale e concreta realizzazione della Banchina Crocieristica dedicata. Sono le rivendicazioni che il segretario generale Filt Cgil Comprensoriale Michele Tempo e Giuseppe Guido-segretario generale Cgil comprensoriale rivolgono all’Autorità portuale di Gioia Tauro dopo l’approvazione da parte del Comitato Portuale del Bilancio di previsione 2021 e del Bilancio pluriennale 2021-2023.

Si tratta di investimenti già previsti nei precedenti e attuali Piani Operativi Triennali dell’Autorità Portuale di Gioia Tauro.


Secondo i sindacalisti  «sono interventi la cui realizzazione viene confermata con le risorse stanziate nei Bilanci appena approvati. Come già in altre occasioni ribadito, a questo punto bisogna che l’Autorità portuale di Gioia Tauro proceda rapidamente alla redazione delle necessarie varianti al piano regolatore del porto di Corigliano Rossano, per poter effettivamente realizzare quanto previsto e finanziato, imprescindibilmente necessario alla concretizzazione di un reale rilancio della struttura portuale, funzionale alla crescita e allo sviluppo dell’intero territorio, per il quale noi restiamo interlocutori attenti e attivi».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio