Porto di Schiavonea, entro due anni i lavori per la banchina di attracco delle navi da crociera

Riunione questa mattina nell'area portuale di Corigliano Rossano con tecnici e funzionari della Port authority di Gioia Tauro per discutere del progetto definitivo dell'opera

31
di Matteo Lauria
18 giugno 2021
19:03
Un momento dell’incontro
Un momento dell’incontro

Entro i prossimi due anni dovrebbero andare a bando i lavori di realizzazione della banchina crocieristica di Schiavonea. Incontro blindato, questa mattina, nell’area portuale di Corigliano-Rossano al quale hanno preso parte i funzionari e i tecnici della stessa Autorità portuale di Gioia Tauro, guidata il presidente Andrea Agostinelli,. Il nuovo approdo servirà per le navi da crociera che faranno scalo a Corigliano-Rossano. L’investimento ammonta a oltre 12 milioni di euro, per come previsto dal relativo Piano delle opere triennali, e prevede anche l’ammodernamento della stazione marittima per l’accoglienza dei turisti.

Hanno preso parte all’incontro anche la senatrice Rosa Abate e il sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi. I presenti hanno visionato il progetto definitivo dell’opera. La parlamentare ex grillina nel chiarire il suo impegno istituzionale a favore dell’intervento auspica «che si continui a operare in sinergia istituzionale perché è solo lavorando così che si possono programmare interventi così importanti ed è solo sviluppando il porto che si può dare un futuro a tutta la Sibaritide e alla terza città della Calabria. Il mio impegno per il porto di Corigliano-Rossano non finisce qui, nei prossimi giorni incontrerò il nuovo comandante della capitaneria di Porto di Corigliano per vedere a che punto sono le procedure di delimitazione e incameramento della struttura di Schiavonea.


 

 

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top