Porto turistico a Lamezia, per ora solo un sogno da 600 milioni di euro

VIDEO | 50mila gli attracchi previsti e un indotto da 4mila occupati. Questi i principali numeri del progetto avveniristico che però al momento non ha coperture e sconta il problema di dover essere realizzato su terreni privati

di Luana  Costa
7 agosto 2019
16:00
20

«Io non ho annunciato nessuna grande opera - ha chiarito il governatore Mario Oliverio - nessuna cattedrale nel deserto. Ho annunciato un progetto sul quale fare confluire le risorse». E per ora infatti del progetto di realizzazione del waterfront e del porto turistico di Lamezia Terme vi è solo quello. La firma del protocollo d'intesa che impegna la Regione, la Provincia, il Comune, Anas, Fondazione Terina e Lamezia Europa a individuare proprie risorse per la costruzione di infrastrutture collaterali alle due opere è stata, infatti, rimandata a fine agosto. Nella sede della Regione ieri vi è stata la sola presentazione del progetto da realizzare con fondi privati: 600milioni di euro.

I numeri del progetto

50mila gli attracchi previsti e un indotto da 4mila occupati. Questi i principali numeri del progetto avveniristico che però sconta il problema di dover essere realizzato su terreni privati non ancora nella disponibilità economica di Lamezia Europa, società sull'orlo del fallimento e in attesa di ricapitalizzazione. «In secondo luogo c'è tutta l'area industriale di proprietà pubblica, ex Sir - ha aggiunto ancora Oliverio - che può o deve essere valorizzata in questa chiave. Una delle idee di cui si compone questo progetto è quello di realizzare uno svincolo autostradale di collegamento all'area industriale».

 

Luana Costa

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio