Cosenza, 200 insegnanti rischiano il posto di lavoro: proteste

VIDEO | Si tratta di docenti impegnati nei corsi serali, nelle case di reclusione e negli ospedali. Sit-in davanti alla sede del provveditorato agli studi

16
di Redazione
29 maggio 2019
15:21

Duecento insegnanti del Cosentino rischiano il posto di lavoro. Si tratta dei docenti impegnati nei corsi serali, nelle case di reclusione e negli ospedali. Questa mattina gli insegnanti hanno effettuato un sit-in di protesta davanti alla sede del provveditorato agli studi, denunciando che sabato scorso hanno ricevuto una comunicazione che li invitava a chiedere un trasferimento immediato in quanto senza ormai posto di lavoro. Una delegazione degli insegnanti è stata ricevuta dai vertici del provveditorato, ma al momento la situazione non si sarebbe sbloccata. Gli insegnanti annunciano nuove forme di protesta. 

 

Il servizio di Salvatore Bruno:

Intanto, in seguito alla protesta, l’assessore alla riqualificazione urbana del Comune di Cosenza, ha reso noto di aver già programmato il ripristino della funzionalità del campetto scoperto, di cui vi abbiamo appena parlato nel servizio, che dunque nel mese di settembre, alla riapertura delle scuole, sarà nella disponibilità degli allievi per le loro attività motorie. Predisposta anche l'installazione di una eventuale copertura.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio