Protestano i tirocinanti della giustizia calabresi, mille posti di lavoro a rischio

VIDEO | Hanno manifestato davanti ai principali tribunali della regione. Dal 31 gennaio resteranno senza occupazione

127
di Cristina Iannuzzi
15 gennaio 2020
13:00
I tirocinanti in protesta
I tirocinanti in protesta

Sul piede di guerra i tirocinanti della giustizia che stamattina hanno manifestato davanti ai principali tribunali calabresi per rivendicare un posto di lavoro che dopo due anni di formazione speravano di potere ottenere. Un lavoro, il loro, che negli  ultimi mesi ha sopperito alla grave carenza d’organico nei palazzi di giustizia.

Dal 31 gennaio mille padri e madri di famiglia resteranno senza lavoro e senza quel sussidio di 500 euro. Tanto spettava ai tirocinanti che dopo due anni di formazione speravano di  ottenere un contratto. Le manifestazioni arrivano dopo le numerose assemblee che si sono svolte in tutta la regione. Accanto ai manifestanti il sindacato della Uil Temp, che si appella al Ministero della Giustizia e alla Regione affinché tutelino i mille tirocinanti.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio