Reggio, gara di solidarietà per aiutare la famiglia del bimbo autistico in difficoltà

Nei giorni scorsi è partita una grande mobilitazione per sostenere la trasferta ospedaliera a Pisa. Adesso è l'associazione Biasse, presieduta da Bruna Siviglia, a chiedere l'impegno del sindaco Falcomatà affinchè venga assegnato un alloggio popolare al nucleo familiare che vive in condizioni disagiate 

328
di Redazione
28 aprile 2019
11:26
Autismo
Autismo

Bimbo reggino in difficoltà: scatta la solidarietà delle associazioni e dei cittadini. È la presidente dell'associazione "Biesse", Bruna Siviglia ha volere, però sensibilizzare le Istituzioni e soprattutto a chiedere un intervento diretto al sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. Il bambino infatti, ha otto anni ed è affetto da una grave forma di autismo e il tre maggio dovra recarsi, per alcune terapie, all'istituto "Stella Maris" di Calambrone, in provincia di Pisa. La famiglia Fircara, però non ha i mezzi necessari per affrontare la trasferta e infatti, è partita una raccolta fondi.

 


Ma c'è anche una altra problematica poichè il nucleo familiare  aveva più volte chiesto al Comune l'assegnazione di un alloggio popolare, ma non ha mai ricevuto risposta e il bambino continua a vivere con la sua famiglia in un' abitazione non consona al suo stato di salute. «Chiediamo quindi al primo cittadino Falcomatà-  afferma la presidente Siviglia, di mettere in condizione la famiglia di poter usufruire di un alloggio dell'edilizia popolare. Così come c'è stata la  mobilitazione da parte della comunità anche le Istituzioni devono fare la loro parte; non si può e non si deve calpestare la dignità  umana- chiosa Bruna Sviglia- sosteniamo quindi, chi si trova a vivere, suo malgrado, un momento difficile non dimenticando mai che il diritto alla salute e a vivere in un luogo dignitoso sono priorità imprescindibili».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio