Reggio Calabria, niente fondi al centro per malati terminali: si rischia la chiusura

A causa dei mancati finanziamenti da parte dell'Asp e della Regione, l'hospice Via delle stelle non potrà più garantire i ricoveri e l'assistenza domiciliare ai pazienti gravi

12
di Redazione
11 maggio 2020
18:37
Una protesta andata in scena nei mesi scorsi a sostegno dell’Hospice
Una protesta andata in scena nei mesi scorsi a sostegno dell’Hospice

Hospice Via delle stelle di Reggio Calabria rischia la chiusura. Lo annuncia Vincenzo Trapani Lombardo, presidente della Fondazione: «Dopo anni di stenti e combattimenti, dopo innumerevoli cambiamenti di direttori generali, commissari, commissari ad acta, tutto sembra invariato. Siamo ridotti allo stremo, senza risorse economiche e con la necessità e il dovere morale di garantire la continuità assistenziale ai malati terminali e ai loro familiari».

LEGGI ANCHE: «Giù le mani dall'hospice»: sit in a sostegno del centro cure di Reggio

«Abbiamo inviato - prosegue - numerose pec di richiesta per la regolarizzazione del rapporto (contratti 2019 e 2020) e per la liquidazione delle prestazioni effettuate, alla Commissione straordinaria, al prefetto, all'arcivescovo, al commissario ad acta, al direttore del Dipartimento della salute, al presidente della Giunta regionale e al presidente della Repubblica: nulla, non abbiamo ricevuto alcun riscontro. In settimana riuniremo il Consiglio di amministrazione per deliberare la chiusura dell'Hospice perché, senza alcun finanziamento da parte dell'Asp eo della Regione, la struttura non potrà più garantire i ricoveri e l'assistenza domiciliare. Ringrazio tutti gli operatori che, nonostante le difficoltà, garantiscono il servizio con impegno e professionalità».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio