Regione, oltre due milioni per i vigneti calabresi: pubblicato l'avviso

Rinnovamento degli impianti viticoli, valorizzazione dei prodotti e miglioramento delle tecniche di gestione delle colture tra le principali finalità. L'assessore Gallo: «I produttori hanno bisogno di punti fermi in un momento di grandi incertezze»

36
di Redazione
28 luglio 2020
12:42

«Puntare alla competitività del settore vitivinicolo. Questa la finalità dell'avviso pubblicato - insieme alle relative disposizioni attuative - sul portale istituzionale www.regione.calabria.it, in riferimento alla misura del Programma nazionale di sostegno Ocm (Organizzazione comune di mercato) 'Ristrutturazione e riconversione dei vigneti', per la campagna 2020/2021». È quanto riferisce un comunicato dell'assessore regionale all'Agricoltura, Gianluca Gallo.

 

«Attraverso questa importante misura - afferma Gallo - ci poniamo l'obiettivo di accrescere la competitività delle aziende vitivinicole calabresi. La misura in questione, difatti, prevede il finanziamento di interventi per il rinnovamento degli impianti viticoli, al fine di valorizzare la tipicità dei prodotti legati al territorio ed ai vitigni tradizionali di maggior pregio enologico o commerciale, migliorare le tecniche di gestione dei vigneti, ridurre i costi di produzione attraverso l'introduzione della meccanizzazione parziale o totale delle operazioni colturali».

 

«Con risorse pari a 2.258.926,47 euro, assegnate alla Calabria dal Mipaaf - aggiunge l'assessore - garantiremo un sostegno importante alle aziende del settore che hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni, in termini qualitativi e quantitativi. Considerate le difficoltà dovute al lockdown e l'incertezza sull'entità della dotazione finanziaria assegnata dall'Unione Europea all'Italia per il periodo 2021-2027, i produttori vitivinicoli regionali hanno bisogno di punti fermi: questa forma di sostegno pubblico costituisce un punto di partenza necessario per la tutela e la promozione della qualità dei nostri vini».

 

«Nello specifico, il bando - è detto nel comunicato - è rivolto alle aziende produttrici di varietà destinate ai vini a denominazione d'origine o a indicazione geografica, intenzionate a programmare azioni di riconversione varietale, ristrutturazione mediante diversa collocazione o modifica della forma di impianto e coltura, miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti. La presentazione delle domande di sostegno dovrà avvenire entro il 30 agosto 2020».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio