Lavoratori stagionali, i sindacati interrompono le trattative con Sacal

Dopo sei ore di incontro dall’azienda non sarebbe venuta fuori alcuna intenzione di procedere alla stabilizzazione delle quasi quaranta unità. Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Traporto aerei annunciano nuove azioni

56
di Tiziana Bagnato
20 dicembre 2018
19:30

Hanno deciso di interrompere le relazioni sindacali con Sacal S.p.A. e Sacal GH S.p.A la Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporto aerei. Estenuante, durata sei ore, raccontano i sindacati in una nota stampa, la trattativa riguardo alla stabilizzazione del personale precario dello scalo aeroportuale.

 

Lavoratori stagionali, alcuni anche da tredici anni. Ventisette quelli in forza alla Sacal Gh, dieci quelli in Sacal Spa. Ma al tavolo convocato per ieri l’azienda non avrebbe portato alcuna proposta di stabilizzazione facendo scivolare la discussione fino alla rottura.

 

Le sigle sindacali – spiega una nota - riapriranno le trattative nel caso in cui l’azienda sia in grado di portare a soluzione, i seguenti punti: stabilizzazione di almeno 27 risorse per Sacal GH S.p.A. e 10 per Sacal S.p.A, blocco sino ad esaurimento delle graduatorie cui attingere per i contratti a tempo indeterminato e determinato e/o stagionalità, piano pluriennale di assunzioni e stop ai contratti di somministrazione.

 

«Poiché l’azienda senza accordi o intese stipulati con le OO.SS. in fase decentrata non sarà in grado di affrontare la stagione estiva e neppure portare a termine quella invernale, e considerate le deleghe concesse dalla Legge e dal CCNL alle OO.SS. firmatarie del CCNL sugli impianti dei contratti a termine, quali-sforamenti di limiti temporali – quantitativi - nonché le restrizioni del decreto dignità, riteniamo tale atteggiamento inutile, dannoso e irresponsabile per la tenuta dell’intero impianto aeroportuale di Lamezia Terme», scrivono i sindacati.

 


«Senza le OO.SS. firmatarie del CCNL, la società si troverà esposta su molti fronti legali e a continui disservizi a discapito dell’utenza. A questo punto, le OO.SS., si autodetermineranno sulle azioni da intraprendere a tutela dei lavoratori precari dell’aeroporto di Lamezia Terme. Si valuteranno nelle prossime ore – avvertono - le azioni da intraprendere a tutela dei lavoratori e della credibilità sindacale messa a repentaglio dal comportamento irresponsabile dei vertici societari di Sacal GH e di Sacal S.p.A.. Vertici che ci stanno letteralmente prendendo in giro da molti mesi, confidando solo nel alto senso di responsabilità delle OO.SS. firmatarie».

 


«Chiaramente – concludono - ci discostiamo da chi sta strumentalizzando i lavoratori approfittando di momento veramente delicato per loro e per le loro famiglie, il sindacato di FILT CGIL FIT CISL UIL E UGL ne prendono le dovute distanze , portando avanti la battaglia secondo le normative vigenti. Adesso basta!»

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio