Sanità, esplode la protesta dei precari licenziati: sit-in alla Cittadella

Il licenziamento, al momento, riguarda una ventina di dipendenti dell’azienda ospedaliera di Catanzaro, ma la vertenza coinvolge complessivamente circa 200 tra medici, infermieri e oss

83
di Redazione
4 settembre 2019
14:29
La Cittadella regionale
La Cittadella regionale

Un gruppo di un precari dell’azienda ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro sta tenendo un sit-in davanti la sede della Regione per protestare contro il licenziamento notificato nei loro confronti nei giorni scorsi. Si tratta di lavoratori assunti a tempo determinato alcuni anni fa previa selezione pubblica ma che adesso non sono più in servizio a causa di un vincolo di legge che non ammette ulteriori proroghe dei loro contratti.

 

Il licenziamento, al momento, riguarda una ventina di precari dell’azienda ospedaliera di Catanzaro, ma la vertenza coinvolge complessivamente circa 200 tra medici, infermieri e Oss. Ieri, una loro delegazione di precari è stata ricevuta dal presidente della Regione, Mario Oliverio, che ha scritto al commissario ad acta della sanità calabrese, Saverio Cotticelli, chiedendo di trovare una soluzione che scongiuri i licenziamenti e garantisca anche i servizi che questi lavoratori assicurano nell’ospedale del capoluogo calabrese. Parlando con alcuni giornalisti presenti al sit-in, i precari hanno riferito di essere “intenzionati a proseguire a oltranza la protesta davanti la sede della Regione fino a quando non avranno risposte” alla loro richiesta di revoca dei licenziamenti e garanzie sul loro futuro occupazionale presso l’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro.

 

LEGGI ANCHE: 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio