Fase 2, Santelli al governo: «Le linee guida non possono essere uniformi»

La governatrice della Calabria spiega: «Come possiamo prevedere una distanza tra ombrelloni di 7 o 9 metri? La costa è in parte erosa e frazionata»

228
di Redazione
12 maggio 2020
07:00
La governatrice Jole Santelli
La governatrice Jole Santelli

«Il Sud, che vive di servizi e non di grandi aziende, ha necessità urgente di ripartire. Abbiamo necessità di conoscere in tempo le famose 'linee guida' per programmare un apparato vitale come la stagione turistica». Lo scrive la governatrice della Calabria Jole Santelli sul suo profilo Facebook.

 

«Tutti i governatori lo stanno chiedendo - prosegue - la 'fase 2' è una fase di ripartenza, che non può essere uniforme con un paese profondamente diverso. Siamo in un periodo di osservazione perché abbiamo riaperto le grandi fabbriche. In Calabria non abbiamo aperto proprio nulla perché le fabbriche da noi non ci sono, io cosa devo osservare? Continuo a ripeterlo: non possiamo permetterci linee guida uniformi; ne circolano alcune che prevedono una distanza tra gli ombrelloni di 7/9 metri. Invito il Governo a spiegarmi come sia possibile farlo in Calabria, con una costa in gran parte erosa e frazionata, soprattutto in quelle aree dove il turismo è attività vitale e primaria». «Quello che chiedo al Governo - conclude Jole Santelli - è di ascoltare i territori e le loro esigenze e di farlo presto. Solo questo».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio