Lavoro Calabria

Servizi interrotti per mancati ricavi, autolinee Romano di Crotone avvia licenziamento per 16 dipendenti

Linee interregionali ferme dal 2021 poiché la struttura dei costi lavoro e di esercizio dei veicoli non era più sostenibile. Quattordici lavoratori sono passati su quelle regionali con contratto part time mentre coloro che hanno rifiutato vanno in esubero

6
di Redazione
16 febbraio 2022
19:55

L'azienda di trasporti F.lli Romano Spa di Crotone ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per 16 dipendenti impegnati sulle linee interregionali che nel 2021 sono state definitivamente interrotte per mancati ricavi.

Nella comunicazione dell'avvio dei licenziamenti inviata oggi al ministero del Lavoro, alla Regione Calabria ed ai sindacati, la Romano Spa analizza la situazione in cui si è venuta a trovare anche dopo la costituzione dell'Ati con la Ias touring srl e il partenariato con Flixbus. Iniziative - scrive la Romano Spa - le cui «previsioni non sono state confermate e diversamente da quanto ipotizzato non vi è stato alcun incremento di ricavi. La struttura dei costi lavoro e di esercizio dei veicoli (sempre più elevati) ha reso non più sostenibile la prosecuzione della collaborazione con Flixbus e, più in generale, del servizio».


Nel frattempo 14 lavoratori sono passati dalla Romano Spa alla Romano autolinee regionali con contratto part time. Tuttavia altri 15 dipendenti hanno rifiutato l'offerta. Allo stato - comunica la F.lli Romano Spa - risultano in esubero 16 unità (15 full time e 1 part time) corrispondente al 100% del personale viaggiante in servizio presso l'azienda.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top