Squillace, hai preso l'ombrellone e non vai in spiaggia? Arriva l'app che te lo rimborsa

VIDEO | Una formula che coniuga turismo e innovazione grazie all'intuizione dell'imprenditore Franco Paonessa: «Nei giorni in cui il cliente non viene al mare rivendiamo il suo posto»

39
di Rossella  Galati
28 aprile 2021
13:40

La prossima estate per i bagnanti di Squillace sarà una stagione all’insegna del risparmio. Già, perché la sharing economy arriva in spiaggia grazie all’intuizione di Francesco Paonessa, titolare del lido Ulisse. Attraverso un’app in fase di sviluppo, i clienti stagionali potranno infatti comunicare i giorni in cui il loro ombrellone resterà inutilizzato vedendosi rimborsato il costo per quelle giornate e permettendo allo stesso tempo al titolare dello stabilimento di poterlo affittare nuovamente.

«Stiamo lavorando ad un’app grazie alla quale il cliente può gestire il suo ombrellone comodamente da casa. Può chiuderlo per un giorno, due, una settimana. A noi arriva subito la notifica e quindi sappiamo che l’ombrellone è chiuso. A quel punto possiamo rivenderlo. Nello stesso momento, appena riapriamo l’ombrellone, il cliente riceverà un messaggio con il quale gli verrà comunicato che il suo ombrellone è stato rivenduto e di conseguenza gli verrà defalcato il costo di quella giornata, resta da definire ancora la percentuale».


I vantaggi

Dunque un’iniziativa singolare e vantaggiosa per tutti, che coniuga turismo e innovazione e che in tempo di crisi è destinata a fare la differenza: «Questo sistema conviene a tutti – spiega Paonessa -: risparmia il cliente che ha comprato un ombrellone periodico, risparmia il gestore che può rivendere l’ombrellone con tariffa giornaliera, accontentando altri clienti che a loro volta portano altri clienti. Così si può fare vero turismo. Credo che sia un’iniziativa unica che parte da Squillace per essere poi sicuramente imitata».

Pronti a ripartire

Intanto, per la seconda estate in era covid, ci si prepara a ripartire: «Noi siamo pronti – conferma l’imprenditore -. Appena arriverà la conferma da parte del Governo partiremo sia con la ristorazione che con il servizio spiaggia. Abbiamo bisogno di libertà, sempre nel rispetto delle regole. E noi rispetteremo tutte le misure così come abbiamo già fatto lo scorso anno, a partire dalla sanificazione fino agli spazi tra un ombrellone e l’altro».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top