Trasversale delle Serre, l'assessore Musmanno: «Bruciare le tappe»

VIDEO | Alla Cittadella regionale riunone sul tratto Gagliato-Soverato con i sindaci del soveratese, rappresentanti Anas e del comitato Sblocchiamo la Trasversale

14
di R. G.
9 maggio 2019
06:54

L'assessore regionale alle infrastrutture Roberto Musmanno ha convocato e presieduto un incontro nella sede della Cittadella a Catanzaro sul progetto del lotto “Gagliato-Soverato” della SS 713 “Trasversale delle Serre”. Su questo tratto, nell’ambito del contratto di programma 2016-2020, tra il Ministero delle infrastrutture e Anas, sono stati stanziati e disponibili 54,6 milioni di euro. Alla riunione è intervenuto Domenico Curcio di Anas, che ha illustrato le principali caratteristiche del progetto allo studio dell’Ente nazionale per le strade. La versione attuale del progetto va nella direzione di accogliere le proposte sottoposte ad Anas durante il precedente incontro del 14 maggio 2019 promosso sempre dall’assessorato regionale alle Infrastrutture.

Il vertice alla Cittadella

Hanno partecipato all’iniziativa i sindaci: Giuseppe Papaleo di Davoli, Domenico Donato di Chiaravalle con la vicesindaco Maria Stefania Fera, Aldo Battaglia di Satriano, Danilo Staglianò di Cardinale, Mario Barbieri di Torre di Ruggiero. Presente anche anche  il presidente del comitato “Trasversale delle Serre” Fioravante Schiavello.  «L’incontro positivo di oggi, fortemente voluto dal Presidente Oliverio – ha affermato l’assessore Musmanno - ha consentito di mettere intorno al tavolo tutti i soggetti interessati, ivi incluso il comitato dei cittadini. L’obiettivo era discutere della proposta progettuale di Anas, condividerne l’impianto e sciogliere eventuali dubbi e perplessità. Il confronto ha dato i frutti sperati. Tutti i soggetti interessati hanno esplicitamente espresso parere favorevole all’ipotesi progettuale, a testimonianza del fatto come il confronto e la ricerca ostinata di soluzioni condivise siano la strada migliore per interventi strategici di così vasta portata. Nel prossimo incontro – ha comunicato l’assessore - previsto la prossima settimana e organizzato dell’Ente nazionale per le strade, ci sarà la possibilità di approfondire alcune questioni tecniche sollevate dai sindaci e dal comitato, a cui l’architetto Curcio ha già comunque fornito risposte adeguate. La disponibilità di Anas, che ringraziamo, e l’atteggiamento propositivo e costruttivo di tutti i partecipanti, ci permettono di procedere con maggiore fiducia e determinazione le successive interlocuzioni previste anche con il Ministero in fase di aggiornamento dell’Accordo di Programma. L’obiettivo – ha infine rimarcato Musmanno - resta quello di bruciare le tappe per consegnare presto alla cittadinanza questo ultimo tratto di infrastruttura così tanto attesa».

Il progetto

Il progetto prevede la realizzazione di un tracciato stradale da 10,50 m. e pertanto di importanza pari a quella dei lotti già realizzati e aperti al traffico, come ad esempio tra Vallelonga e Gagliato. In aggiunta è previsto l’inserimento, dove la strada diventa più acclive, di una terza corsia, appositamente dedicata all’arrampicamento dei mezzi pesanti. L’intervento partirà dall’attuale svincolo di Gagliato e proseguirà in variante rispetto alla strada provinciale “Gagliato-Mare” esistente, riducendone la forte pendenza e garantendo il transito in sicurezza dei mezzi anche con l’introduzione di letti di arresto in caso di fuoruscita dei mezzi pesanti. All’altezza di località Turriti il progetto prevede un tratto in viadotto che con il suo sviluppo consente di scendere di quota raggiungendo la sinistra idraulica del fiume Ancinale proseguendo parallelamente alla SS 182 esistente in località Laganosa fino a raggiungere l’attuale svincolo di Soverato-Satriano sulla SS106. Tale svincolo sarà potenziato con l’introduzione di due rotatorie e di corsie dedicate. L’intervento proposto, rispetto alle ipotesi progettuali precedenti, consente un contenimento dei costi e la riduzione degli impatti paesaggistico e ambientale sul preesistente e i sottoservizi esistenti. Al termine dell’incontro tutti i presenti hanno espresso la loro soddisfazione per le soluzioni tecniche individuate e per la proposta nel suo complesso.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio