Turismo calabrese, la carica dei bed and breakfast: più 350 per cento

A Lamezia il convegno organizzato dalla Ente bilaterale del settore: nel 2018 circa 9 milioni di presenze in Calabria con un incremento del 2,7 per cento

86
di R. G.
5 dicembre 2019
10:40

Si è parlato di “Imprese, lavoratori e territorio. Il ruolo dell’Ente bilaterale del turismo della Calabria” nel corso del convegno organizzato presso la sede di Unioncamere a Lamezia Terme dallo stesso ente, un organismo paritetico costituito nel 1991 dalle organizzazioni sindacali nazionali dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentativi nel settore turismo, senza scopo di lucro.

Ha aperto i lavori Pietro Falbo, presidente dell’Ente della Calabria e vicepresidente vicario di Confcommercio Calabria, che ha sottolineato l’importanza di un settore strategico come quello del turismo che può essere realmente traino per l' intera economia regionale. «Circa 9 milioni di presenze turistiche in Calabria con un incremento nel 2018 del 2,7%» è il dato messo in risalto da Falbo che ha anche evidenziato un aumento di oltre il 350 % dei B&B. 
negli ultimi 10 anni. «Ma le potenzialita sono ancora enormi - ha aggiunto - considerando che, a fronte del 10% dei km di costa dell'intero paese, la Calabria rappresenta solo il 2% delle presenze turistiche nazionali».

L’Ente bilaterale del turismo

L'incontro è stata una interessante occasione per approfondire il ruolo dell’Ente bilaterale del turismo in Calabria, finalizzato alla promozione e realizzazione di attività di formazione e qualificazione, di studio e ricerca, anche in collaborazione con soggetti pubblici e privati, curandone la diffusione mediante iniziative a carattere seminariale e osservatori del lavoro. Nel corso della giornata sono intervenuti l’assessore al Lavoro e Welfare regionale Angela Robbe, ilvicepresidente dell’Ente bilaterale del turismo della Calabria Fortunato Lo Papa, il presidente di Federalberghi Calabria Fabrizio D’Agostino, il presidente Fiavet Calabria Giuseppe Giovanni Zampino, il responsabile Faita Calabria Silvestro Palumbo e Giuseppe Valentino per le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

L'accoglienza non si inventa

Presenti molti sindaci dei comuni calabresi di maggiore vocazione turistica. Tra questi il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, di Pizzo Gianluca Callipo, di S. Mango Luca Marrelli ed i rappresentanti dei Comuni di Diamante, Tropea, S. Pietro a Maida, Altomonte. Ha chiuso i lavori il presidente dell' Ente bilaterale del turismo nazionale Stefano Franzoni con un'analisi sulle dinamiche nazionali e locali della filiera del turismo. Secondo Franzoni «è fondamentale produrre, attraverso una formazione qualificata e specifica, figure professionali, meglio se su richieste esplicite degli imprenditori turistici ai quali molto spesso necessitano collaboratori e dipendenti con attitudini, esperienze e culture specifiche».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio